venerdì 18 luglio 2014

Rotolo alle fragole senza glutine per festeggiare la zia Sandra

rotolo alle fragole
Oggi siamo in trasferta.

Andiamo a vedere la laurea della zia Sandra.

La zia Sandra è una donna meravigliosa.
Intanto è bellissima, uno splendore di quarantenne (più o meno).

E poi è di quelle zie simpatiche, che ci sanno fare con i bambini, che fanno mille cose, spiritose, dolce e disponibili, che accolgono me, la cognata, come una sorella.

La zia Sandra è la zia Sandra. 

Negli ultimi anni si è fatta un paiolo tanto, e prima si è presa la maturità con il serale, e nel mentre lavorava, lei, mica stava a girarsi i pollici.

Poi ci ha preso gusto, e ha fatto pure l'università. Oggi si laurea, e va festeggiata.

E dato che è golosa, le dedichiamo questo rotolo, che è facile facile, ma buonissimo.
È perfetto per il pranzo della domenica, vi farà fare una splendida figura. Con poco sforzo.

Si, magari è un po' smargiasso, con tutta quella panna e quelle fragole così colorate e invitanti, ma mica ci si laurea tutti i giorni... Ci vuole qualcosa di esagerato!

Ne approfitto per ricordarvi il concorso organizzato  da Gluten Free Travel & Living, della cui redazione sono onorata di far parte, insieme a Pasta Garofalo.

Seconda stella a destra - Gluten Free Travel and Living

Un contest in cui potete raccontarci le emozioni che vi suscitano i vostri luoghi del cuore.
Lo potete fare con una foto, con un video, con un'immagine.
Non è un contest da foodblogger, non si cucina.
Siamo d'estate, fa caldo, si viaggia, ci si laurea...

Per saperne di più, su Gluten Free Travel & Living.
 
Ed  ora, questa goduriosa ricetta per festeggiare la zia Sandra!


rotolo alle fragole


Rotolo alle fragole
Ingredienti
Per il biscuit
  • 100 g di mix per dolci lievitati (70 g di farina finissima di riso, 15 g di fecola di patate, 15 g di amido di tapioca) (¶)
  • 80 g di zucchero semolato 
  • 20 g di miele di acacia
  • 4 uova
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • burro per la placca
  • farina di riso per la placca (¶)
Per la farcia
  • 250 g di fragole
  • 250 g di panna da montare
  • 50 g di zucchero a velo (¶)
Gli ingredienti contrassegnati con il simbolo(¶) sono alimenti a rischio per i celiaci e per essere consumati tranquillamente devono avere il simbolo della spiga barrata, oppure essere presenti nel prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia, o nell'elenco dei prodotti dietoterapici erogabili, o presentare la scritta SENZA GLUTINE sulla confezione.

Preparazione
Preparate il biscuit
Rivestite una placca per dolci con un foglio di carta forno imburrato e spolverato con farina di riso.
Separate i tuorli dagli albumi.
Montate i tuorli con lo zucchero, il miele e mezzo cucchiaino di succo di limone, finché “scrivono”, e gli albumi a neve ben ferma, aggiungendo sempre mezzo cucchiaino di succo di limone.
Incorporate la meringa alla montata di tuorli e zucchero, una cucchiaiata alla volta, mescolando delicatamente dal basso in alto, e unite per ultimo il mix per dolci lievitati setacciati, anche questo mescolando delicatamente dal basso in alto.

Aiutandovi con una spatola versate il composto sulla placca, cercando di renderlo di spessore più uniforme possibile.

Fate cuocere a metà altezza nel forno preriscaldato a 180° C per 12 minuti.
 
E ora farcitelo! 
Quando il biscuit è pronto, sfornatelo sopra un canovaccio umido strizzato molto bene e arrotolatelo immediatamente con la sua carta forno, lasciandolo così un quarto d'ora, quindi stendetelo di nuovo, staccate delicatamente la carta forno, e arrotolatelo di nuovo nel canovaccio rimettendo la carta forno finché non si è completamente raffreddato.
Quando il rotolo è completamente raffreddato montate la panna a neve ben ferma unendo all'ultimo lo zucchero a velo.
Mondate le fragole e asciugatele tamponando con carta da cucina. Tenetene da parte alcune intere per la decorazione finale mentre le altre le tagliate a metà.
Srotolate il biscuit, spalmateci la panna montata (tranne mezza tazza che terrete per la finitura del dolce), e sopra sistemate ordinatamente le mezze fragole.
Arrotolatelo di nuovo in un canovaccio pulito e asciutto e tenetelo in frigo fino al momento di servire.
Per servirlo, tolto il canovaccio, sistematelo su un piatto da portata, mettete la panna rimasta in un sac à poche e decorate il rotolo con la panna e le fragole.
Va servito tagliato a fette di circa 1 cm di spessore.


Con questa ricetta partecipo anche al 100% Gluten Free (fri)Day

una gran bella iniziativa di Gluten Free Travel & Living.


I Love Gluten Free (FRI)DAY – Gluten Free Travel & Living 


5 commenti:

  1. Auguri alla zia Sandra e complimenti per questo rotolo favoloso!!!!!

    RispondiElimina
  2. auguri alla zia Sandra! ma quanto sei carina? è raro sentir parlare così bene di una cognata..siamo sempre in competizione noi donne! il rotolo è stragoloso e tu bravissima, bacioni

    RispondiElimina
  3. E allora tanti auguri alla zia Sandra che si sentirà lusingata di essere stata festeggiata così
    Un bacione

    RispondiElimina
  4. La zia Sandra deve essere una donna molto speciale, ma permettimi di dire che anche la zia Gaia non scherza: questo rotolo è stupendo, e mi fa una gila che non ti dico!!!

    RispondiElimina
  5. Sono zia, mi chiamo Sandra, ho 40 anni e poco più per cui come non associarsi agli auguri e sorridere un po' leggendo questo post, facendo finta che fosse per me, anche se in effetti non sono laureata...? W il rotolo fragoloso che sembra buonissimo. Super congrat alla zia Sandra, original

    RispondiElimina

linkwithin

Related Posts with Thumbnails