domenica 15 aprile 2012

Rifatte senza glutine: blitz di mele

blitz di mele di felix
Eccoci alla sesta puntata delle RIFATTE SENZA GLUTINE! Accidenti come passa il tempo!

A questo giro abbiamo fatto una torta, buonissima, proposta da Felix de Un cuore di farina senza glutine: una torta di mele, per la precisione un blitz, che, devo ammettere, non conoscevo affatto.
Ci spiega Felix che è una torta tedesca, e il nome evoca la velocità della preparazione.
Di fatto è una classica torta di mele, di quelle con tantissime mele messe per traverso, ma resa particolarmente soffice dalla presenza degli albumi montati a neve.

Ho poi notato che Felix predilige, nei suoi dolci, l'aroma di rhum, che anch'io amo molto, perché conferisce un saporino inconfondibilmente... buono!

Mi è piaciuto così tanto, che l'ho rifatto anche per Pasqua, al posto della classica Colomba. Eravamo in montagna, e mi sono resa conto all'ultimo momento di non avere il burro, e che pure il lievito era poco: ho messo il lievito che avevo e ho sostituito il burro con l'olio. È venuto splendido lo stesso, non si è notata la differenza.

Felix ci ha raccontato di aver preso la ricetta dall'Enciclopedia della Cucina Curcio, della quale ho alcuni numeri anch'io, e da cui ho preso tante delle ricette che sono diventati miei classici.
E anche questo blitz non smentisce la tradizione, ed è già diventato un classico pure qui.
Grazie Felix! (Ma che te lo dico a fare? Te lo dico ogni giorno, tutte le volte che mangio il pane...)


Rifatte senza glutine

Ecco la versione originale di Felix:

Blitz di mele


Blitz di mele
Ingredienti
(per una teglia di 24 cm di diametro)

Per le mele
  • 3 mele medie (io Golden vizze e dolcissime, una goduria)
  • 3 cucchiai di zucchero
  • succo di limone
Per l'impasto
  • 60 g di burro
  • 150 g di zucchero
  • 2 uova
  • succo e scorza grattugiata di mezzo limone
  • mezza bustina di lievito in polvere (¶)
  • 200 g di farina senza glutine (ho usato quello che avevo in casa, per finire i sacchetti: farina di riso (¶), amido di riso (¶), amido di mais (¶), fecola di patate(¶), un po' di fumetto di mais per dare colore(¶))
  • 1 tazzina di latte
  • 2 cucchiai di rum
  • 3 cucchiai di zucchero a velo vanigliato (¶)
Gli ingredienti contrassegnati con il simbolo (¶) sono alimenti a rischio per i celiaci e per essere consumati tranquillamente devono avere il simbolo della spiga barrata, oppure essere presenti nel prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia, o nell'elenco dei prodotti dietoterapici erogabili.

Procedimento

Tagliare le mele a fettine, spolverizzarle di zucchero, bagnarle con il succo di limone e lasciarle macerare 30 minuti.
Montare burro e zucchero a crema e poi sempre sbattendo unire i tuorli, il succo e la scorza del limone.
Aggiungere la farina il lievito il latte e il rum.
Unire infine gli albumi montati a neve.
Versare il composto in una tortiera e affondarvi leggermente le mele, cuocere per 35-40 minuti a 180°.

Gustosissima!

Ed ecco il gruppo delle "fondatrici" delle "Rifatte senza glutine":
E per il prossimo appuntamento, il 15 maggio, ci sposteremo a casa della mamma delle Rifatte, ma mitica Vale, di In cucina senza glutine, ad assaggiare dei gustosissimi peperoni ripieni, i peperoni ripieni della Mico.

Eccoli qua: invitanti, vero?

34 commenti:

  1. buongiorno!

    scappo da un blog all'altro guidata da un buonissimo profumino di mele

    grazie cara

    RispondiElimina
  2. Buona buona buonissima questa torta di mele, una coccola deliziosa che profuma di casa. Bacioni, buona domenica

    RispondiElimina
  3. é veramente una torta veloce, ma che non perde nessun profumo per la velocità li mantiene tutti per poterli gustare appena calda uscita dal forno....bravissima!

    RispondiElimina
  4. Mi hai fatto venire voglia di rimettermi a macinare il riso per farmi la farina senza glutine!! Bellissima, complimenti!

    RispondiElimina
  5. bellissima Gaia... ottima scelta per la Pasqua ^.^

    RispondiElimina
  6. Allora bisognerà provarla anche con l'olio in sostituzine del burro, mi alletta l'idea.
    Confermo la bontà di questa torta di mele.
    La tua blitz sembra la fotocopia di quella di Olga.

    RispondiElimina
  7. Mi ci tufferei dentro quella torta Gaia, è bellissima! Un abbraccione

    RispondiElimina
  8. mmm slurp, ne vorrei una fettina ora subito :))))

    RispondiElimina
  9. Buona giornata a te ed alla tua Rifatta. Per me la tua versione è in una parola: elegantissima.
    Nel mio giro delle Rifatte vedo che anche te hai usato l'olio come Fabiana... devo proprio RI-RIFARLA!!!

    RispondiElimina
  10. Santa paletta! Che splendore! La tua profuma da qui... L'unica differenza vera che noto rispetto ai dolci con uova, o meglio con gli albumi montati, è che ovviamente rimangono più bassi, meno gonfi, meno soffici, ma comunque buoni... un abbraccio

    Ma tu quando lo pubblichi un libro con i dolci di Gaia?!?!?

    RispondiElimina
  11. Una torta strategica direi! non la conoscevo, s'impara sempre qualcosa di bello e buono cara Gaia. E brave col vostro "movimento". baci

    RispondiElimina
  12. Ma non è possibile, avevo scritto un poema!
    Rifo.
    La tua è venuta divinamente! Profuma da qui!
    Devo ammettere che la versione senza uova, o meglio senza albumi montati a neve... rende diversamente, ma non per questo è meno buona!
    Un abbraccio, moni

    RispondiElimina
  13. Anche il nostro pranzo di pasqua è stato con la torta di mele al posto della colomba! Molto simile a questa tua, mancano solo lenticchie! ;-) (scherzi a parte, è molto simile davvero, specie nella melosità dirompente). Che poi è una delle torte più buone del mondo, lo pensava anche l'orso Onofrio.

    RispondiElimina
  14. Faccio un blitz anche qui :)
    Bellissimo dolce.. ne mangerei ancora e ancora.. anche perchè è veramente bello a vedersi anche da te! Ciao Jé

    RispondiElimina
  15. Vuoi dire che anche con questa ricetta partecipi allo Starbooks? Furba lei! :DDD

    RispondiElimina
  16. La torta con l'olio me gusta arcigusta !!
    Lo stabooks croce e delizia la mía biblioteca e' in Italia, qui ho un sacco di libri ovviamente spagnoli e argentini, adesso mi butto pure sul Kindle..vediamo se ce la faccio!!
    Baci

    RispondiElimina
  17. Sto piano piano facendo il giro delle RSG, bella anche questa versione. Ha ragione la mia amica Rossella nel dire che ogni versione è bella :-D
    Buona domenica

    RispondiElimina
  18. a Pasqua hai deliziato gli invitati!! bravissima!!! buona domenica :-X

    RispondiElimina
  19. Grazie a te Gaia! Bellissima ti è venuta e felice sono che tu l'abbia fatta più volte!

    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  20. Sai Gaia, in effetti questa versione mi è riuscita particolarmente morbida e soffice nonostante l'assenza degli albumi montati e credo sia dovuto alla margarina "montata" con la frusta... chissà che abbia scoperto qualcosa...
    Alice fortunatamente non è allergica alla soia e proverò, ma dove si comprano quelle lecitine di cui mi parlavi?

    RispondiElimina
  21. @vale sai che l'ho rifatta anche ieri sera? rifacciamo le rifatte, uno slogan perfetto!

    @federica vero che era proprio buona? (p.s. mi ha fatto piacere che ci fossi anche tu)

    @marilena vedo che ci è piaciuta proprio a tutte! benissimo!

    @roberta guarda che la farina di riso la trovi quasi ovunque, non c'è bisogno di farsela da sè!

    @ann@ una scelta buona e pigra :-)

    @anna è vero, gli somiglia molto a quello di olga!
    @anna lisa ti ci saresti tuffata, perché adesso è finita!

    @tania finita finitissima!

    @le cose che piacciono a me in questa della foto l'olio non c'era, l'ho fatta per pasqua con l'olio. però mi è parsa una buona idea!

    @mimangiolallergia che carina che sei!

    @apranzoconbea è una torta molto normale, ma le chiare montate le danno una marcia in più

    @mimangiolallergia sulle uova ti ho scritto da te

    @povna scema!!! quasi quasi la prossiima volta ce le metto, le lenticchie, vediamo che effetto fa!

    @djallen siamo state tutte brave, vero?

    @fantasie no, con questa non partecipo allo starbooks, perché l'hai pensato?

    @glu-fri con l'olio l'ho fatta solo una volta, ma ti dico, non era per niente male. certo con il burro è più morbida. lo starboooks mi piace tanto

    @fabipasticcio si, sono tutte belle, a questo giro ci siamo sbizzarrite

    @sonia un dolce semplice, ma buonissimo, vero?

    @felix si si felix, è stata proprio una bella scoperta!

    @micol dai, la prossima volta partecipa anche tu!

    @monica mimangiolallergia ti scrivo in pvt

    RispondiElimina
  22. Ciao Gaia,grazie di essere passata a trovarmi ! Anche la tua è bellissima, ma soprattutto questo blitz è molto buono ! Mia suocera che si è trovata per caso a mangiarla, pensa un pò mi ha chiesto di rifargliela...:-)
    Ciao e un bacione Roby !

    RispondiElimina
  23. Credo che la torta di mele sia la più "rimaneggiata". Quante versioni ce ne sono?? Tutte buonissime però. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  24. Che buona vero? E' stato un vero piacere provarla, credo che la rifarò presto ;) PS: ho comprato anch'io il libro di Jamie Oliver!
    Un bacio e buona settimana!

    RispondiElimina
  25. Anche io l'ho trovata buonissima, la tua ha proprio l'aspetto della torta di mele, sei stata bravissima.

    Dovrei provare anche io con l'olio.

    Baci da me

    RispondiElimina
  26. Che bella che è, Gaia! Dalla foto sembra proprio identica a quella originale, ma come hai fatto ???
    Bravissima come sempre.... un abbraccio ed un invito: torna su fb ♥

    RispondiElimina
  27. @tinny credo anch'io, di torte di mele ce ne saranno milioni!

    @una cucina tutta per sé anche tu ti sei fatta tentare dall'inglesaccio? attenta, può essere pericoloso!

    @claudia perché, che aspetto dovrebbe avere? :-)

    @anna sei un tesoro, tu!

    RispondiElimina
  28. :-) la mia sembra una torta perché ho utilizzato una teglia alta mentre la tua è perfetta.

    Baci da me

    RispondiElimina
  29. Gaia hai ragione, è davvero deliziosa. Mi piace anche l'olio in sostituzione del burro, lo proverò.

    RispondiElimina
  30. Ieri ho sperimentato questo blitz favoloso, una parola: incredibile! E' venuta una torta morbidissima oltre ogni previsione, e dal sapore celestiale. Unica modifica che sono stata costretta a fare, non avendo il rum in casa, e stata di sostituirlo col Gran Marnier, e devo dire che il retrogusto aranciato ci stava proprio bene. Tutti hanno voluto il bis (pure mio marito che è sempre molto critico verso la mia cucina). Ho deciso, martedì la rifaccio per affrontare la prova più ardua: i suoceri (musichetta demoniaca dadadadaaaaam). Grazie mille per questa scoperta

    RispondiElimina
  31. Continuo a fare questo dolce, ed ogni volta riscuote un grandissimo successo.. alcune volte aggiungo uvetta, altre noci..a volte entrambe.Semplicemente deliziosa

    RispondiElimina
  32. Con la farina biaglut è venuta benissimo, oggi con la farmo low protein è venuta una schifezza. Voi che farine avete usato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ho usato un mix di farine naturalmente senza glutine, sono quelle che preferisco.
      puoi mescolare farina di riso e un amido, tipo maizena, o fecola di patate, o amido di riso, o amido di tapioca. o usare il mix di farine naturalmente senza glutine per impasti lievitati di Un cuore di farina senza glutine http://uncuoredifarinasenzaglutine.blogspot.it/2010/06/mix-di-farine-naturali-per-impasti.html

      Elimina

linkwithin

Related Posts with Thumbnails