giovedì 5 dicembre 2013

... è scoccata L'ORA DEL paTE'


L'ORA DEL paTE'
  • Pagine: 144
  • A cura di: M.me La President 
  • Illustrazioni: Roberta Sapino / La Chat Egoiste
  • Fotografie: Sabrina de Polo
  • Editore: SAGEP
  • Costo: € 18,0 
  • Collana: I libri dell'MTChallenge (Wow!)
  • ISBN: 978-8863732597
41 ricette di paté, 8 di burri composti, 33 fra pani e crackers, grissini, muffins, scones chips e tutto quanto fa... la17esima sfida dell'Mtc!

Con un libro così per le mani, vi par possibile fare ancora anche un solo biscotto?

È un libro PARECCHIO bello, PARECCHIO diverso da quello che si vede in giro, con PARECCHIE ricette ma anche PARECCHIE indicazioni utili per imparare a cucinare meglio e con più soddisfazione: trucchi, suggerimenti, idee, spunti...
La grafica è fichissima, i disegni di Roberta una chicca dietro l'altra, le foto eleganti e per niente scontate.

Tutto questo popò di roba ve lo danno con solo 18€!
Tanta roba!
Se si pensa che son genovesi, è un miracolo, non si può perdere un'occasione simile! 

Lo stile poi, è inconfondibile: una scuola di cucina dove davvero si impara facendo e osservando quello che fanno gli altri!
Learning by doing, learning by looking, learning by reading, learning by copying. Learning by cazzegging. LEARNING.


Cosa sia l'MTC lo sanno tutti, non mi soffermerò a raccontarvelo. Ci tengo però a dire che in questo libro ci sono anch'io, con una mia ricettina di pane senza glutine, e questa cosa mi fa immensamente piacere, perché siamo tutti un po' vanitosi e ci piace esserci, ma anche perché è bello sapere che in un libro così bello ci siano anche delle ricette espressamente senza glutine (non solo mie ovviamente, sono in ottima compagnia, con Simonetta e Stefania).

Oggi pomeriggio, alla libreria Feltrinelli di Genova, il libro verrà presentato in pompa magna. Ci saranno un migliaio (...)  di blogger scatenate, e, in un angolo, a difendersi dagli assalti, M.me La President, che del libro è la curatrice, Fabrizio Fazzari, l'editor, Sabrina de Polo con le sue splendide foto e la grande Roby con i suoi ironicissimi e sciccosissimi disegni.

Io non ci sarò, purtroppo, me ne starò qui a rosicare. PARECCHIO.



Per celebrare lo spirito di questa iniziativa, vi propongo anche una ricetta ripresa dal libro, libro che per fortuna mi è arrivato due giorni fa (spedizione ultra-veloce, grazie Sagep!).

Ho scelto di rifare il paté all'hummus di Valeria Caracciolo di Murzillo Saporito perché adoro l'hummus e volevo andare a vedere se l'aggiungerci la panna acida lo avrebbe reso ancor più buono.
Praticamente learning by making fleas, in puro stile Starbooks, peraltro.

Così è stato: grazie Valeria per questa tua ricetta, che è PROMOSSA!

hummus paté



Paté all'hummus
  • 125 g di ceci secchi
  • 2 1 cucchiaio di salsa tahini (¶)
  • succo di mezzo limone
  • 50 g di panna acida
  • 1/2 cucchiaino raso di cumino in polvere (¶)
  • 1/2 cucchiaino raso di coriandolo in polvere (¶)
  • paprika dolce per decorare (¶)
  • olio extra-vergine di oliva
Gli ingredienti contrassegnati con il simbolo (¶) sono alimenti a rischio per i celiaci e per essere consumati tranquillamente devono avere presentare sulla confezione la scritta SENZA GLUTINE il simbolo della spiga barrata, oppure essere presenti nel prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia, o nell'elenco dei prodotti dietoterapici erogabili.

hummus paté


Preparazione
La sera prima mettere a bagno i ceci dopo averli ben lavati sotto l'acqua corrente.
Il giorno dopo lavarli, sciacquarli, scolarli e versarli in una pentola piuttosto capiente. Coprirli con abbondante acqua e portarli a leggere bollore. Farli cuocere a fiamma bassa per circa un'ora (io ben di più): quando saranno teneri, saranno pronti. 
Passarli al frullatore insieme al succo di limone, al cumino, al coriandolo e alla salsa tahini. 
Per ultima aggiungere la panna acida, amalgamare bene e versare nello stampo (io in una ciotola).
Mettere il paté in frigo a rassodare fino al momento di servirlo, e guarnire all'ultimo momento con un filo d'olio extra-vergine di oliva e una spolveratina di paprika.

Io l'ho accompagnato con crudité e dei crostini di pane fatto con pasta da riporto, di cui spero di riuscire a parlarvi prossimamente.

Come se non bastasse, con questo libro la community dell'MTChallenge sostiene il progetto cuore di bimbi, della Fondazione aiutare i bambini: nata nel 2000, per iniziativa dell'ingegner Goffredo Modena, la fondazione sipropone di  dare un aiuto ai bambini poveri, ammalati, senza istruzione, che hanno subito violenze fisiche o morali e garantire loro l'opportunità e la speranza di una vita degna di una persona, nel mondo e in Italia. Sono 71 i Paesi del Mondo in cui  la Fondazione interviene, realizzando progetti mirati, concreti, natiper rispondere a emergenze reali e portati avanti con abnegazione,serietà e competenza. Fra questi, appunto, c'è cuore di bimbi, attivo dal 2005 in 10 Paesi, che ha permesso ad oggi di salvare la vita a 857 bambini altrimenti condannati da gravi cardiopatie congenite, con esiti spesso letali.
La Fondazione opera nella più assoluta trasparenza, nella convinzione che sia doveroso certificare  ogni voce con la massima chiarezza, in un dialog ocontinuo che unisce chi è desideroso di fare del bene con chi ha la possibilità di farlo in modo concreto, rispettoso e consapevole di muovere nella stessa direzione: quella dell'aiuto alle tante vittime di questo mondo, rese ancora più indifese dall'essere bambini.
Da oggi, anche la community dell'MTChallenge rema con Goffredo, con Sara e con gli oltre mille volontari sparsi sul territorio italiano - e lo fa con questo libro che è il primo tassello di quella che ci auguriamo possa essere una collaborazione duratura e proficua. 
Tutte le copie de L' ORA DEL paTE' contribuiscono alla campagna cuore di bimbi, in base ad un progetto che è nato contemporaneamente al libro e si è sviluppato in parallelo: potete trovarle in tutte le librerie d'Italia, sul sito della casa editrice, sul sito della onlus, su Amazon e su Ibs.

12 commenti:

  1. Ah... ecco che era!!!
    bello, brave e complimenti a tutte!!

    RispondiElimina
  2. Sto ridendo come una pazza. Tu mi fai sempre ridere PARECCHIO!
    E la tua ricetta in particolare è come te, strepitosa.
    Ti abbraccio forte, è bello sentirti parte di un progetto meraviglioso come questo. Pat

    RispondiElimina
  3. Sono PARECCHIO onorata che tu abbia scelto proprio la mia ricetta dal libro delle meraviglie e proprio oggi....GRAZIE!!!
    Anch'io sono qui a rosicare e PARECCHIO ;-)

    RispondiElimina
  4. bravissima Gaietta!! bacioni

    RispondiElimina
  5. ps. almeno mi consolo che tu ancora non abbia vinto un MTC...cosa che mi lascia "perplita!"

    RispondiElimina
  6. Bellissimo che hai postato anche una ricetta che troveremo del libro!
    mi piace tanto tanto tanto tanto!
    sono felice di essere in questo gruppo pieno di persone adorabili!
    a presto
    Frankie

    RispondiElimina
  7. Ciao Gaia, mi fa tanto piacere che anche tu, come moltissimi di noi, hai partecipato a questa bella iniziativa. Io il libro ancora non ce l'ho, ma ne comprerò varie copie: una per me e le altre da regalare a Natale. Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Mi sto rotolando dal ridere davanti allo schermo: "Tutto questo popò di roba ve lo danno con solo 18€!
    Tanta roba!
    Se si pensa che son genovesi, è un miracolo, non si può perdere un'occasione simile! "

    E che dire poi di quel magistrale "
    Lo stile poi, è inconfondibile: una scuola di cucina dove davvero si impara facendo e osservando quello che fanno gli altri!
    Learning by doing, learning by looking, learning by reading, learning by copying. Learning by cazzegging. LEARNING."?

    Perfetto. L'MTC è esattamente questo.

    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  9. Sei troppo forte!!! Learning by cazzegging is the best! ci sei mancata e PARECCHIO ;-)

    RispondiElimina

linkwithin

Related Posts with Thumbnails