martedì 24 maggio 2011

Pasta veloce per chi va di fretta

pasta salmone e asparagi
Una pasta veloce ma sfiziosa.
Per una che ha fretta.
Come me adesso.

Però una cosa ve la voglio dire, che mi rende molto orgogliona. Pur essendo notoriamente incapace con la macchina fotografica, sono nella rosa delle finaliste per le foto nel Contest a colori di Profumi & Sapori, con giudice il temutissimo aka Zio Piero. Tutto ciò ha del miracoloso. Giuro che non ho corrotto il temutissimo. Che in quanto tale, è anche incorruttibile.

E vai con la ricetta, di un anno fa o più. Ma dalla prima volta la facciamo spesso.
Ci è piaciuta, ci è.

Pasta salmone, asparagi e finocchietto
Ingredienti (per due)
  • 4 "nidi" di tagliatelle senza glutine (ho usato quelle de Le Veneziane) (¶)
  • 3 fette medie, o due grosse, di salmone fresco
  • un mazzo di asparagina
  • finocchietto selvatico
  • olio EVO
  • uno scalogno
  • sale
  • erba cipollina
Gli ingredienti contrassegnati con il simbolo (¶) sono alimenti a rischio per i celiaci e per essere consumati tranquillamente devono avere il simbolo della spiga barrata, oppure essere presenti nel prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia, o nell'elenco dei prodotti dietoterapici erogabili.

Preparazione

Mettere una grossa pentola con l'acqua a bollire.

Tagliare sottile lo scalogno, e farlo appassire in una padella in cui si sia messo un filo d'olio.
Pulire l'asparagina, togliere la parte finale del gambo, quella fibrosa, tagliarla a tocchetti e metterla nella padella, a parte le punte che si aggiungeranno all'ultimo minuto.
Togliere la pelle alle fette di salmone, tagliarle a cubetti e aggiungerli nella padella con gli asparagi. Farli rosolare qualche minuto, aggiungengendo qualche rametto di finocchietto selvatico spezzato grossolanamente. Aggiustare di sale e aggiungere le punte degli asparagi, facendole saltare pochi minuti.

Quando l'acqua nella pentola bolle, mettere il sale, e buttare la pasta.

Tenere da parte una tazzina di acqua di cottura della pasta.

Scolarla al dente dopo pochissimi minuti, molto al dente, e rovesciarla nella padella e spadellare. Fosse troppo asciutto aggiungere un po' di acqua che si era tenuta da parte.

Servire fumante.

Nella foto c'è dell'erba cipollina, se si vuole si può aggiungerne un po' alla fine, cruda. A volte la metto a volte no.

29 commenti:

  1. Le tagliatelle asparagi e salmone sono insuperabili, le adoro, di solito metto la salvia, ma l'idea del finocchietto mi intriga e te la rubo!!!BacioniP.S.Complimenti per la foto e in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  2. Se fosse per me avresti già vinto per gusto, bellezza e simpatia!!!!!!
    Questa pasta CI piacerà

    RispondiElimina
  3. come ben sai gli ingredienti son nelle mie corde...
    sulle foto non mi esprimo, son controcorrente!!

    RispondiElimina
  4. E m'è piaciuta anche a me con quel tocco di finocchietto profumato. Ci finisce presto in pentola :D! Un bacione e in bocca al lupo per la finale del contest

    RispondiElimina
  5. complimenti semplice e veloce

    ciao cris
    www.ilcucinotto.it

    RispondiElimina
  6. Bbona!!! E in bocca al lupo! :)

    RispondiElimina
  7. Complimenti merita davvero questa ricetta, gustosa e profumata... in bocca al lupo!!! Bacioni

    RispondiElimina
  8. Ma come siamo modeste!!! Perciò io avrei scelto una giudice del tutto incapace a scegliere e scattare foto??? Ma tu mi sottovaluti :)
    Sei bravissima, come sempre!

    RispondiElimina
  9. Brava, sono orgoglioNa anche io di te (e smettila di dire che sei poco bona, prima o poi se no ti prendiamo sul serio!)

    RispondiElimina
  10. ahhhhhhhhhh finalmente il dovuto riconoscimento per la tua bravura in cucina e con la macchina fotografica! sono contentissima per te e spero che tu vinca, bacioni :XX

    RispondiElimina
  11. carissima Gaia, non ci crederai...ma ho tutti gli ingredienti. mi mancano solo le tagliatelle, ma ad esempio ho il finocchietto selvatico che ho portato da Pantelleria, colto vicino al lago e che si sta essiccando. Ok per il salmone e straok per gli asparagi di Altedo. Ottimo direi, e bella la foto! da mangiarsi in accompagnamento...(quando faranno le foto commestibili insomma...). Quindi complimenti anche per il contest e in w il lupo!

    RispondiElimina
  12. Non è per niente vero che sei incapace con la macchina fotografica, dai!

    RispondiElimina
  13. @Ka' vero che sono buone? proverò la tua versione con la salvia :-)

    @roberta però così mi fai arrossire...

    @merendasinoira gli ingredienti sono così semplici che ci piacciono assai. la foto questa non è bella, è buia, la foto del contest è un'altra

    @federica il finocchietto sta così bene con il pesce...

    @cristiano grazie per la visita!

    @felix bbbbonissima, e quasi da dieta. ma sei sempre a dieta?

    @sar@ la ricetta è semplice ma "funziona" in effetti

    @anna lisa touché!

    @povna prendetemi sul serio, che ultimamente, come sai, sono negativa

    @sonia eccola la mia più grande sponsor! ma come sei cara!

    @apranzoconbea asparagi di altedo qui non li trovo :-( fammi sapere come ti è venuta

    @tinny è tutto merito della macchina...

    RispondiElimina
  14. Tanto veloce quanto gustosa :) Mi piace moltissimo ed è ottima per questa stagione!! Meritato il riconoscimento per le foto, in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  15. Per me le tue foto sono belle...

    RispondiElimina
  16. ciao Gaia, intanto un grazie per i consigli che mi hai dispensato "di là" (come direbbe la nostra comune amica Tinny).
    Quanto alla pasta è molto bella ed invitante, ci credo che non l'abbiate più abbandonata. Le tue foto sono speciali e dovresti essere orgogliona anche per quelle! Complimenti ed auguri por il contest; incrociamo le dita e tentiamo di corrompere lo zio con un "piattino" di queste (secondo me ci riusciamo!)
    Un bacio

    RispondiElimina
  17. forse non ci crederai (anzi, conoscendoti: di sicuro, non ci crederai:-)) ma appena ho visto la foto di questo post ho pensato "ammazza, la gaia è sempre più brava". Considerato che praticamente lo penso ogni volta che passo da qui, ormai dovrebbe essere un disco rotto- ma come ben sai, non son tipa da diplomazia e quindi se una cosa mi piace e pure tanto lo dico. E il tuo blog e le tue foto rientrano in questa categoria.
    Mi piace anche questa pasta- con una annotazione personalissima: noi, il finocchietto, lo facciamo sbollentare nell'acqua dove poi cuociamo la pasta. Se ti dovesse capitare di preparare di nuovo questo piatto, prova a far così: non puoi immaginare come ci guadagni in sapore.
    Buona giornata
    ale

    RispondiElimina
  18. Ma chi lo dice che non sai fare le foto? E meno male! Questa ricetta mi piace tanto tento e te la rubo, la metto nel raccoglitore personale insieme alle altre tue ricette :)

    RispondiElimina
  19. il finocchietto è il tocco d'artista!!complimenti per questo bellissimo piatto e per la bellissima foto!!!:)

    RispondiElimina
  20. Confermo che non mi ha corrotto!
    Inoltre, conoscendo LaGaia, so che ha saputo fare di meglio con la sua reflex, come già in questo caso ...anche se avresti dovuto illuminare meglio da sinistra ;)
    (com'è, proprio la sinistra è la parte buia? :D :D :D )

    Ora, ahimé, l'ho dovuta eliminare: non è rientrata tra le prime tre, ma per me rimane sempre LaGaia!

    :))

    RispondiElimina
  21. Dici che va bene anche per me che ho sempre fretta? ^__^
    la foto e' stupenda!

    RispondiElimina
  22. @francesca è buona e veloce, quello che ci vuole in questa stagione!

    @alessandra tu es muy bonita!

    @fausta pensavo che ti innervosissi, per i consigli, poi mi son detta "una precisina può capirmi!" per lo zio, è incorruttibile veramente, altrimenti come mai lo chiamerebbero temutissimo?

    @alessandra proverò sicuramente il tuo suggerimento, anzi, lo provo sabato, visto che questa pasta la rifarò per il mio compleanno :-) poi ti so dire

    @elena anche tu hai un immenso raccoglitore dove stipi ricette su ricette, che magari farai nel 2025? ;-)

    @spuntiespuntini senza glutine il finocchietto secondo me con il pesce è la morte sua, lo metto in un sacco di piatti di questo tipo

    @lo ziopiero ma se lo dici tu che non ti ho corrotto, non ci crede nessuno :-)
    per la foto, sai che mentre scrivevo il posto pensavo "se la vede lo zio mi dice che è buia a sinistra!" stai diventando prevedibile :-)

    @elenuccia va benissimo per chiunque, il tempo di preparare il sugo è quello di cottura della pasta, o poco più

    RispondiElimina
  23. Gaia, se ti va e solo se ti va, oggi inizia il mio contest..bacioni :X

    RispondiElimina
  24. ti auguro di vincere, sei molto protata per la fotografia, bella ricetta.
    Complimenti

    RispondiElimina
  25. bel blo ,tante idee interessanti e leggere!

    RispondiElimina
  26. è perfetta per le mie cene sempre veloci :)
    e complimenti per essere in finale! magari vinci... te lo auguro!

    RispondiElimina
  27. Buone fresche e primaverili... brava!

    RispondiElimina
  28. @sonia ti ho risposto da te! e come vedi ho già messo il banner. sto pensando a quale ricetta preparare!

    @il cucchiaio magico grazie carissima, sei molto cara

    @neve di marzo grazie della visita!

    @gio veloce è veloce! nella rosa delle tre finaliste non ci sono andata, ma va benissimo così!

    @belloebuono molto primaverile, in effetti!

    RispondiElimina
  29. Da due giorni non riesco a commentare con il mio account Google, quindi devo farlo con Anonimo... ma sono io, Anna di "Ai fornelli con la celiachia", e spero che Blogger prima o poi mi permetta di commentare come tale :(

    Ed ecco il mio commento:

    Ma come incapace ???? Io le tue foto le trovo bellissime, da concorso, davvero. Quella che apre questo post è meravigliosa. Quella delle terrine con il sorbetto di fragole è una poesia. Dai, non ci credo che ti ritieni tale! Brava, e brava anche per questa ricetta sfiziosa e veloce, e per la tua simpatia, e per i tuoi messaggi... brava per tutto, sei uno dei miei miti!

    Buona serata

    Anna

    RispondiElimina

linkwithin

Related Posts with Thumbnails