venerdì 7 marzo 2014

L'ORA DEL paTÈ A FIRENZE! Lunedì 10 marzo ore 17:30 alla Libreria IBS


http://www.ibs.it/libreria/firenze/fi.html


Lunedì 10 marzo M.me La President è a Firenze, cioè a casa mia, a presentare L'Ora del paté.
Viene alla libreria IBS in via de Cerretani, alle 17:30.
Ci sarò pure il Romanelli, non esattamente cincirinella, che ricordo ai collegi quando insegnavo nella sua stessa scuola.
E pure Andrea Gori, anche lui mica cincirinella. 

Sono parecchio emozionata per questo evento, non tanto perché nel libro ci sono i miei quasi-chapati al grano saraceno, ma perché penso ci dia l'opportunità di promuovere un bel progetto.
Insomma, una bellissima occasione da non perdere

Si potrà pure comprare il libro, il bellissimo L'ora del paté, il caso letterario del secolo. 

E voi, voi ci sarete, VERO?


Per chi ancora non lo sapesse, un paio di dati sul libro, ma mi sembra impossibile che qualcuno ancora non sappia di che stiamo parlando.
  • L'ora del Paté
  • A cura di: M.me La President
  • Illustrazioni: Roberta Sapino / La Chat Egoiste
  • Fotografie: Sabrina de Polo
  • Editore: SAGEP
  • Costo: € 18,0 
  • Collana: I libri dell'MTChallenge (Wow!)
  • ISBN: 978-8863732597
41 ricette di paté, 8 di burri composti, 33 fra pani e crackers, grissini, muffins, scones chips e tutto quanto fa... la17esima sfida dell'Mtc!

È un libro PARECCHIO bello, PARECCHIO diverso da quello che si vede in giro, con PARECCHIE ricette ma anche PARECCHIE indicazioni utili per imparare a cucinare meglio e con più soddisfazione: trucchi, suggerimenti, idee, spunti...
La grafica è fichissima, i disegni di Roberta una chicca dietro l'altra, le foto eleganti e per niente scontate.

Lo stile poi, è inconfondibile: una scuola di cucina dove davvero si impara facendo e osservando quello che fanno gli altri!

Dovete venire, per comprare il libro e pure per sentire cosa avranno da raccontarci questi importanti signori. 

Per celebrare lo spirito di questa iniziativa, vi propongo anche una ricetta ripresa dal libro, che ho già da un bel po' di tempo.

Ho scelto di rifare la ricetta che apre il volume, Il Paté di fegatini e funghi alla paprika con mele caramellate di Stefania di Arabafelice in cucina!.
L'Araba non necessita di presentazioni, ogni cosa che fa è una meraviglia, e spesso pure furbissima.

Questa ricetta è una ricetta parecchio furba nel senso che è buonissima, di sostanza, e mi ha dato notevoli soddisfazioni, facendomi fare una splendida figura in una cena pre-natalizia.

Paté di fegatini e funghi alla paprika con mele caramellate


Paté ai fegatini e funghi alla paprika e mele caramellate
(da una ricetta dell'Arabafelice in cucina!) 

Ingredienti 
(Per sei persone) 

Per il paté
  • 300 g di fegatini di pollo
  • 300 g di funghi champignon
  • mezza cipolla bianca
  • uno spicchio d'aglio
  • un cucchiaino di paprika dolce (¶)
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • sale 
  • olio extravergine di oliva
  • 60 g di burro
Per la finitura
  • una mela Granny Smith
  • burro
  • miele 
  • sale
  • pepe bianco
  • pane toscano, per accompagnare
    Gli ingredienti contrassegnati con il simbolo (¶) sono alimenti a rischio per i celiaci e per essere consumati tranquillamente devono avere presentare sulla confezione la scritta SENZA GLUTINE il simbolo della spiga barrata, oppure essere presenti nel prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia, o nell'elenco dei prodotti dietoterapici erogabili.
    Paté di fegatini e funghi alla paprika con mele caramellate

    Preparazione
    Far sciogliere su fuoco medio un paio di cucchiai di olio, e unirvi lo spicchio d'aglio e la cipolla tritata.
    Aggiungere i fegatini e farli saltare a fuoco vivo.
    Unire quindi i funghi a fettine e la paprika, sfumando poi con il vino.
    Abbassare il fuoco, aggiungere un cucchiaino di sale e far andare per una decina di minuti, il liquido dovrà evaporare ma non completamente.
    Far raffreddare completamente, quindi versare il tutto nel robot con le lame e frullare.
    Con le lame in funzione aggiungere il burro, un pezzetto alla volta in modo da ottenere un composto omogeneo.
    Aggiustare eventualmente di sale e mettere in frigo per almeno quattro ore, coperto con pellicola a contatto.

    Paté di fegatini e funghi alla paprika con mele caramellate

    Per le mele caramellate, sbucciare ed affettare la mela a spicchi non troppo sottili..
    Sciogliere poco burro in un padellino, unire le fettine di mela e farle saltare qualche minuto.
    Unire poco miele e cuocere finchè saranno dorate.
    Salarle e peparle.
    Comporre quindi il crostino abbrustolendo leggermente una fetta di pane di segale, adagiandovi sopra una fettina di mela e quindi una cucchiaiata di patè.

    Mie note:
    nessuna, è solo una grande bontà!
    %%%%%%%%%%%%%
    Con questa ricetta partecipo anche al 100% Gluten Free (fri)Day, la grande iniziativa di Gluten Free Travel & Living, per condividere la buona cucina senza glutine con tutti, celiaci e non.

    Le regole oramai dovreste saperle, ma vi lascio il nostro banner perché è sempre meglio ripetere.
    Cliccando sul banner verrete indirizzati alla pagina dove lasciare i link delle vostre ricette.

    gluten_free_friday

    14 commenti:

    1. Le note sono davvero interessanti! :D
      Brava come sempre!

      RispondiElimina
    2. Ma grazie, Gaia, sono felicissima che l'abbia provata!

      RispondiElimina
    3. Eh si, devo comprarlo questo libro. Io sono sempre quella che acquista dopo un po' ma prima o poi ci arrivo :)
      Bello il tuo accostamento
      Bacioni

      RispondiElimina
    4. Guarda che ci vengo e se non ti becco mi arrabbio pure parecchio!
      A presto cara Gaia!

      RispondiElimina
    5. purtroppo no troppo lontano :) raffinatissima questa ricetta :)

      RispondiElimina
    6. Bellissima iniziativa, complimenti Gaia anche per il patè!! ;-)

      RispondiElimina
    7. Ehi ma che bel libro e che bella iniziativa!! Peccato essere troppo lontane...Complimenti per questo patè, raffinatissimo!

      RispondiElimina
    8. Ciao Gaia!
      Sono Maetta di CheGustoSa???
      Ti scrivo qui perchè non ho trovato un'e-mail.
      Venerdì c'è la festicciola di compleanno del mio bimbo: siccome avremo come invitata anche una sua compagna celiaca, io vorrei preparare giusto qualcosina che possa mangiare e piacere anche a lei (oltre che a tutti gli altri).
      Ho notato il tuo rotolo alla nutella: mi basta utilizzare farina certificata senza glutine, oltre ai vari accorgimenti per le contaminazioni? io farine senza glutine non ne ho mai usate...non vorrei fare un pasticcio...credi che seguendo le tue istruzioni io possa avere comunque un buon risultato?

      sul fronte salato invece cosa consigli? oltre alla pizza (quella però sarà glutinosa) avevo pensato di fare le merende girelle salate tipo findus... anche in questo caso secondo te, se sostituisco banalmente la farina normale con quella senza glutine, ho speranze di riuscita, oppure mi consigli di non cimentarmi?
      ti ringrazio anticipatamente per le risposte che vorrai darmi, se vuoi scrivimi direttamente un e-mail a questo indirizzo chegustosa@libero.it
      Ciao MARA

      RispondiElimina
      Risposte
      1. per fare il rotolo va bene praticamente ogni farina senza glutine. io uso circa metà farina di riso e metà fecola di patate e viene benissimo, ma qualunque farina senza glutine per dolci è ok. purché ovviamente sia certificata.
        per il salato non so bene cosa tu intenda come girelle tipo findus. se sono di pasta di pane ci vuole un po' più di attenzione, perché i lievitati in genere sono più complessi e non tutte le farine vanno bene.
        meglio allora fare delle torte salate con pasta brisé, che è di più semplice riuscita, usando un mix per frolle oppure una farina senza glutine per dolci.
        infine se vuoi fare cake dolci o salati le proporziono liquidi/solidi sono abbastanza simili a quelle delle corrispondenti ricette glutinose, al massimo devi aggiungere un po' iù di liquidi se use farine particolari, tipo quella di grano saraceno che assorbe parecchi liquidi.

        Spero di essere stata esaustiva

        Elimina
    9. Mi pare di capire che il commento di oggi ti fosse arrivato....Scusami ma in giornata google mi ha piantato un po' di casino così non vedendolo pensavo si fosse perso!
      Grazie mille per i tuoi consigli...credo che soprassiederò sul lievitato salato...meglio non combinare pasticci!!! (Io ho già fatto qualche volta le girelle con pasta lievitata a base di farina e latte) ma se non tutte vanno bene farò come dici tu una torta salata o magari un rotolo di frittata!
      Ti farò sapere cosa ho combinato!
      Grazie ancora Mara

      RispondiElimina
    10. bellissimo libro, fantastiche le ricette e rifatte da te sono anche più buone!

      RispondiElimina
    11. Ho il libro!! Ed è davvero bello e pieno di utili consigli. E poi ci sono le ricette senza glutine tue e di Stefania!! Come verrei volentieri al vostro evento!! Ma purtroppo la distanza non me lo consente. Aspetto il tuo racconto sulla presentazione. Ciao

      RispondiElimina
    12. Ciao Gaia ti seguo da tantissimo tempo e trovo sempre spunti golosi e salutari nel tuo blog...volevo sapere..ma questo patè si può conservare?Tipo congelare in barattolini?
      Grazie
      Tizy

      RispondiElimina

    linkwithin

    Related Posts with Thumbnails