giovedì 9 dicembre 2010

Mini quiche al roquefort da porca figura (di Alessandra MT)

mini quiche al roquefort
L'altra sera ho fatto una cena da porca figura, come direbbe Alessandra di Menu Turistico.
Ed infatti la cena è iniziata con una rivisitazione delle sue mini tatin al roquefort, frutto di un fitto scambio di commenti, prese di giro ed incoraggiamenti da parte della suddetta Alessandra.
Gaia: "Vorrei fare le tue mini-tatin al roquefort, mi ispirano un sacco, ma la mia sfoglia senza glutine non sfoglia, come posso fare?"
Ale: "Falle diritte, non rovesciate!"
Gaia: "E se non ho gli stampi da mini-muffins?"
Ale: "Falli negli stampi che hai"
Gaia: "E se viene un tornado e un'invasione di cavallette?
Ale: "Ti terrò la manina..."

E così fu.

Alla fine aveva ragione la ragazza: sono una cosa facile facile, anche a diritto sono venute benissimo, hanno fatto la loro porca figura e sono state spazzolate in un batter d'occhio, pargola buongustaia compresa che se n'è fatta fuori tre!

Come suggerisce la ragazza, con lo stesso procedimento se ne possono fare di tutti i tipi, pesto e pomodorini, pere e gorgonzola, salmone, insomma, una risorsa veramente versatile!

La foto fa schifo, l'ho fatta in fretta e furia con gli ospiti che incombevano con cavallette e bella grazia che sono riuscita a fotografare senza che me le togliessero da sotto l'obiettivo :-)

Mini quiche al roquefort
Ingredienti
  • 1 foglio di pasta sfoglia senza glutine (il mio erano circa 350g) (¶)
  • 150 g di roquefort
  • 1 uovo
  • sale
  • burro e farina di riso (¶) per gli stampi
Gli ingredienti contrassegnati con il simbolo (¶) sono alimenti a rischio per i celiaci e per essere consumati tranquillamente devono avere il simbolo della spiga barrata, oppure essere presenti nel prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia, o nell'elenco dei prodotti dietoterapici erogabili.

Preparazione
Scaldare il forno a 200°.

Stendere la sfoglia in un foglio di qualche mm.

Imburrare e infarinare degli stampini da tartellette (con questa dose io ho fatto 15 stampini da tartellette piccole e 4 da crostatine e mi è avanzata un po' di sfoglia). Se avete quelli in silicone vi risparmiate questa fatica e non sarebbe male.

Mettere la sfoglia negli stampini.

Mettere in fondo ad ogni stampino un pezzettino di roquefort, negli stampi da crostatine io ne ho messi tre.

Sbattere l'uovo con la panna e un pizzicone di sale, e versare il composto negli stampini.

Infornare per una ventina di minuti e servire subito.

Nota: Non riesco a trovare una sfoglia senza glutine già pronta che mi piaccia, così ho usato la finta sfoglia di Loriana alias La mercante di spezie, che potete trovare qui nella versione originale, qui nella rivisitazione di Adriano di Profumo di Lievito, che è poi il procedimento che ho seguito io, ovviamente nella versione senza glutine della solita mitica Felix di Uncuoredifarinasenzaglutine.
L'avevo fatta quest'estate e non mi aveva convinto del tutto, non aveva sfogliato per niente, l'ho rifatta tempo fa e cacciata in freezer senza provarla, e devo dire che a questo giro mi ha dato moltissime soddisfazioni, ha sfogliato un bel po', ed era buona buona buona.

Edit della sera: Barbara di Rossociliegia mi fa giustamente notare che è piuttosto improbabile che uno studente fuori-sede abbia del roquefort in frigo. Alessandra suggerisce che si possa fare anche con il gorgonzola piccante. Ve lo confermo, perché, qui lo dico e qui lo nego, io il roquefort in realtà non l'avevo trovato. E li ho fatti proprio... con il gorgonzola piccante!

Con questa ricetta partecipo al contest di Pomodoro rosso


30 commenti:

  1. Urca!!! Te le ho rubate tutte dal piattino! Golosona che sono... di torte salate mai sazia! Se con il Roquefort mi ci tuffo!

    Un abbraccio :-)

    RispondiElimina
  2. ....wow!!!!!!!!!!che meraviglia!!!!!!!!!!!!!un bacione,de

    RispondiElimina
  3. Che buonooo, Gaia!! Mi piaciono le torte salate con i formaggi:)) Bella ricetta, intanto ti rubo uno dai piattino ( se non ha rubato tutto Felix prima di me;D )
    Bacione

    RispondiElimina
  4. ridoooooooooooooooooooooooooo :-)
    dal titolo, al "ti terrò la manina" :-)))
    sono riuscite benissimo, oltretutto: a diritto e con la tua sfoglia, era un'impresa mica da ridere!
    Se i risultati son questi, quando vuoi che te la tenga, la manina, le prossime volte?????
    son prontissima!
    ciao
    ale

    RispondiElimina
  5. Gaiuzza bedda mia, con Ale, la porca figura è asicurata!!!
    Avevo fatto anche io la sfoglia di Felix ed ero rimasta piuttosto contenta... anche se la fatica è davvero troppa!!! Ho provato la sfoglia della DS, l'ho lasciata scongelare e i risultati sono stati fantastici!!!Prova!
    P.s. I tuoi muffuns sessisti sono da urlo!

    RispondiElimina
  6. epperò che cosine sfiziose.... per me che adoro il Roquefort, vanno bene in qualsiasi versione, gluten free o meno....:-D brava socia!

    RispondiElimina
  7. ehi ma sono squisite e ben riuscite! bravissima Gaia e anche la foto è bella. Mi è piaciuto lo scambio con Alessandra :-)
    bacioni

    RispondiElimina
  8. Ti dirò... con o senza glutine a me questa "roba" sembra di molto interessante!
    E la tua fAma (la fame la portiamo noi) è arrivata in quel di Parma :-D

    RispondiElimina
  9. Ricetta davvero deliziosa!!!! Baci

    RispondiElimina
  10. ma chi può essere così cattivo da toglierti la foto da sotto il naso?! ma chi può essere così mostro da prenderti per il culo ogni tre per due? ma chi può essere così STRONZA da ridere tutta la sera?!
    l'anonima

    ps. lo so, avevo promesso di scrivere. ma sono afasica. effetti collaterali non previsti e incontrollati.

    RispondiElimina
  11. sono da incanto ! Bravissima Gaia altro che invasione di cavallette!:D

    RispondiElimina
  12. ma mi piace davvero! e poi a me la porca figura davvero la vorreifare! me le segno per Natale :-))) baci Ely

    RispondiElimina
  13. Che buoneee! :D

    Mi piacerebbe essere la studentessa che ha del roquefort a casa....
    Bellissime davvero!

    Un bacione! Babi

    RispondiElimina
  14. Sono perfetti! Auguri per il concorso :-)

    ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  15. Anche io ho provato queste delizie di ale, ed a mala pena sono sopravvissute fino all'arrivo di tutti gli ospiti..mi stuzzica anche questa versione a testa in su :-)

    RispondiElimina
  16. Qualunque cosa dentro un guscio di pasta sfoglia - sospetto anche un topone o una scarpaccia vecchia - mi appare immediatamente e sommamente desiderabile. Se poi dentro c'è del formaggio (qualunque formaggio), sono rovinata.
    Il menu di questo tè sta diventando sempre più elefantiaco. Per ora prevede gli zaletti, la victoria sponge cake, i cioccolatini e queste tortine. Je la faremo?
    Un abbraccio
    (l'antispam è "incessu". Ma chi è che se le inventa 'ste robe? Un pervertito, sospetto)

    RispondiElimina
  17. commento all'edit della sera: se è per quello, uno studente fuori sede 'serio' (cioè che nel migliore dei casi si mantiene da solo e nel peggiore, perlomeno, è consapevole che sta vivendo coi soldi di mammà)non ha in casa nemmeno la panna, il gorgonzola e la pasta sfoglia pronta, che rientrano tutti (lo dico per esperienza oramai lontana, ma diretta) nella categoria "lusso". e tende a non farsi la pasta sfoglia in casa. il menu base dello studente fuori sede, consiste, insindacabilmente, di: salsa, pasta, tonno e patate. qualche volta la mozzarella 12x3, in confezioni maxi e insalata. Più, nel caso, le offerte supermarket della settimana...
    l'Anonima

    RispondiElimina
  18. Gaia ma ti sono venute benissimo! mi piacciono in particolare quelle a barchetta :) immagino il sapore, adoro i formaggi forti come il roquefort! :P

    RispondiElimina
  19. @felix le torte salate piacciono tanto anche a me. peccato che in casa piacciano solo a me e alla pargola buongustaia, per cui le faccio solo alle cene con altri invitati...

    @daisy si si, sono belle e buone. la ale è una garanzia

    @oxana qui ruba ruba me le fregate tutte, ragazze! ;-)

    @alessandra si si voglio che tu me la tenga sempre la manina! ;-)

    RispondiElimina
  20. Altro che porca figura!!! Mi sembrano un capolavoro!!! Sempre brava tu, eh?!?!

    RispondiElimina
  21. @fantasie sai che invece io sulla sfoglia DS ho molte perplessità? è vero che di sapore non è male, ma non sfoglia proprio per niente! e comunque questa qui, il giorno dopo ne ho riusato degli avanzi per fare dei crostini e ha sfogliato da matti, sono rimasta senza parole. e non è poi così lunga da preparare, meglio della sfoglia normale, no?

    @madama bavareisa potendo, meglio non GF. lo dico a bassa voce, ma con il glutine è tutto più buono...

    @sonia è stato divertente,in effetti

    @viviana in effetti l'avevo rimpinzata apposta perché parlasse bene di me, sapendo del vostro incontro il giorno dopo :-))))

    @francesca grazie cara!

    @anonima 1) e 2) la sera a cena sei stata deliziosa as usual, altro che stronza. non mi offendo che non abbia scritto tu, anzi mi scuso di non averti aspettato.
    sugli studenti fuori sede mi sa che hai semplicemente ragione. ma se viene organizzato un contest che ha la cucina per studenti fuori sede per tema, mica possiamo pubblicare tutti la stessa ricetta "pasta al pomodoro" e "tonno e fagioli"...

    @babette le cavallette sono sempre in agguato, ricordatelo! ;-)

    @ely si si una porca figura con poco sforzo. il massimo!

    @barbara come noterai nel testo ho tenuto in gran conto il tuo commento :-)

    @alessandra la perfezione non è di questo mondo, figliuola...

    @arabafelice io per fortuna le ho infornate quando gli ospiti erano già arrivati, se no il rischio "piatto vuoto" sarebbe stato elevato. infatti li chiamavo "è proooooooooooooooonto! è prooooooooooooonto" e intanto me ne mangiavo una con la scusa che si era rotta nello sformarla!!!!

    @duck quando vieni da me provo davvero a proporti una scarpa vecchia in guscio di sfoglia, poi vediamo come reagisci! sugli antispam concordo, anch'io a volte ho trovato certe parole...

    @gio il sapore non era troppo forte, la panna stemperava gli eccessi (si è mai vista della panna stemperare gli eccessi? mah...)

    @giulia io normale, brava mai!

    RispondiElimina
  22. Buone le quichette e divertentissimo il dialogo iniziale! Anche perché poi l'invasione di cavallette c'è stata per davvero, no? Voglio anche spezzare una lancia a favore della ricetta perché io, da studentessa fuori sede ne ho fatte di pizze rustiche, a volte dopo lo studio ci si diverte a pasticciare, io ho cominciato ad appassionarmi ai fornelli proprio in quel periodo lì! :)

    RispondiElimina
  23. E che porca figura !! Gaia sai che difficoltá ho con 'sto porco internet ma il commento su 'ste cosette boooone te lo dovevo lasciare..Baci

    RispondiElimina
  24. Ma lo sai che è veramente un'ideona per il pranzo di Natale???
    Come antipasto...andrà benissimo cosa dici??

    RispondiElimina
  25. Buona domenica Gaia, ben vengano le "porche figure" ;-)

    RispondiElimina
  26. beh la pasta sfoglia invece nel frigo degli studenti spesso è presente! Farsela a csa quello nn credo proprio ihihihi. Poi è l'idea che è valida..alla fine c s puo spatasciare il formaggio che si ha! Grazie per la ricetta! ilpomodorosso.blogspot.com

    RispondiElimina
  27. ma non ti vergogni???????????? Sono bellissimi, la foto pure, e profumano fin qui! Se solo alice potesse assaggiarli! Sto meditando se provare a fare il formaggio non formaggio trovato in un sito segnalatomi da ValeTork, ma devo procurarmi un ingrediente un po' speciale e devo aspettare che la famiglia sia in forma e liberi da antibiotico, perché rovina il gusto! Brava, questo vale anche per i muffin colorati e bellissimi ...

    RispondiElimina
  28. Che belline queste quiche... davvero utili e da gustare per un aperitivo o una cenetta tra amici.. bacino

    RispondiElimina
  29. Non ho capito la faccenda della sfoglia dal diritto o dal rovescio manco fosse un lavoro a maglia, ma con la Ale tutto è possibile. :-D

    La foto è golosissima e immagino già gli ospiti impazienti che volevano sottrarle all'obiettivo, per... raggiungere il loro personale obiettivo, quello di gustarle! :-D

    RispondiElimina
  30. Gorgonzola piccante! Una goduria queste quiches!
    Le voglio!
    Bravissima!

    RispondiElimina

linkwithin

Related Posts with Thumbnails