martedì 15 maggio 2012

Rifatte senza glutine - Peperoni ripieni alla Micò


Siamo ormai al 15 maggio e, puntuali come sempre, eccoci alla settima puntata delle RIFATTE SENZA GLUTINE!

A questo giro abbiamo fatto una torta, buonissima, proposta della mamma delle Rifatte, la grande Vale di In cucina senza glutine: finalmente un piatto di verdure, perfetto per l'estate che sta per arrivare, che può essere un primo, un contorno o anche un piatto unico: i peperoni ripieni alla Micò.

Ho letto la ricetta e mi è sembrata fantastica: un piatto ricco, sapido, pieno di gusto. Però... però avevamo un problema Houston: mio marito non mangia formaggi (non gli piacciono ed è pure intollerante) i miei figli non mangiano i peperoni.
Che potevo fare? Come amo ripetere, io non cucino per il blog, ma pubblico quello che cucino. Certo, da quando ho il blog cucino meglio, ho imparato a fare tanti piatti nuovi, ma non mi verrebbe mai in mente di cucinare qualcosa che poi non mangiamo in casa, né una cosa che alla fine mangio solo io. Insomma, dovevo fare una scelta. E ho provato, ho provato ad eliminare i formaggi: in fondo era un piatto pieno di sapori lo stesso, molto mediterraneo, le olive, i peperoni, le acciughe, i capperi, e soprattutto le cipolle. Secondo me poteva benissimo "reggere" anche senza i formaggi, e in effetti ha retto, ha retto benissimo. Così almeno ce lo siamo mangiati in due, io e mio marito!
Aggiungo nella ricetta un ingrediente, l'uvetta, che secondo me ci sta benissimo, in realtà io non ce l'ho messa perché mi è venuto in mente dopo, ma veramente i sapori di questa versione senza formaggio chiamano a gran voce l'uvetta. 
Spero che questo non mi esclusa dall'appuntamento del mese, ma spero di no, le Rifatte capiscono bene problemi alimentare, è nella loro natura di GGF (GlutenFreeGirls).


Rifatte senza glutine

Ecco la versione originale di Vale:



Ah! È pure una ricetta senza rischi di contaminazioni da glutine, nel senso che gli ingredienti sono tutti sicuri!

Peperoni ripieni alla Micò
Ingredienti
(per quattro persone)

  • 4 peperoni di media grandezza
  • 200 g di riso (io originario)
  • 80 g olive denocciolate
  • 20 g capperi sotto sale
  • 15 20 g alici sottolio da tagliare a pezzettini piccini piccini (io ho fatto in un altro modo)
  • 350 500 g di cipolle di Tropea (Vale diceva di metterne di più, ed io ho seguito il suo consiglio)
  • 30 g. parmigiano grattugiato
  • 100 g. provolone piccante o affumicato (che a detta della mia amica è meglio) da tagliare a dadini piccini
  • 4 cucchiai di olio evo + un po' d'olio per le cipolle
  • erbe aromatiche (io cerfoglio, basilico e timo) 
  • una manciata uvetta sultanina  (opzionale ma caldamente consigliata)
  • sale q.b.
  • pepe q.b

Procedimento

Lessare molto al dente il riso, scolarlo, condirlo con i 2 cucchiai di olio evo e lasciarlo raffreddare, e
nel frattempo pulire i peperoni privandoli dei semini.
Pulire e tagliare a fettine sottili le cipolle (io con la mandolina) e lasciarle appassire prima in due cucchiai d'olio e quindi aggiungendo un po' d'acqua per almeno 40 minuti a fuoco basso in un tegame capiente (devono appassire, non rosolare!).
Mettere le acciughe in un pentolino con un cucchiaio d'olio e farle sciogliere a fuoco lento, ottenendo una salsina.
Dissalare i capperi. Far rinvenire l'uvetta in un po' di acqua tiepida.
Aggiungere al riso le cipolle sfatte, la salsina di acciughe, i capperi dissalati, l'uvetta strizzata le olive e le erbe aromatiche tritate.
Riempire i peperoni, metterli in una teglia che possa andare in forno dove stiano dritti.
Infornare a forno già caldo a 180-200°C fin quando non saranno belli dorati.

È preferibile mangiarli il giorno dopo.... Vale dice che freddi sono buonissimissimi, ed io oggi metterò in pratica il suo suggerimento :-)

Ed ecco le fondatrici delle Rifatte:
E per il prossimo appuntamento, il 15 giugno, ci sposteremo a casa di Anna Lisa, di Senza glutine per tutti i gusti, ad assaggiare una freschissima cheese-cake al limone .

Eccola qua: golosa, vero?

32 commenti:

  1. Sarà che adoro pure le cipolle oltre ai peperoni, ma sono tra i più buoni che abbia mai fatto. Felicissima di averli provati :) Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  2. Credo che la terribile Triade possa solo capire ed approvare :))) Qualcuno più di noi può capire un limite alimentare, di qualunque natura sia?

    Buongiorno Gaia, e può essere solo un buongiorno, con questo profumo e questi colori :)))

    RispondiElimina
  3. In questo mio breve periodo con le Rifatte devo dire che son stata fortunata ad avere trovato piatti che son piaciuti a tutti. Però, di sicuro, con due figli piccoli anche io incontrerò delle difficoltà nell'accontentarli (per mio marito non c'è problema: lui è una fogna) e mi troverò di fronte al tuo stesso dilemma. Consolati, di sicuro non rimarrai la sola a cui è capitato di non accontentare tutti, vedremo, dai!

    RispondiElimina
  4. Anche senza formaggi il risultato sembra ugualmente ottimo ;-) Ciao, Alessia

    RispondiElimina
  5. Ciao Gaia,veramente molto bella anche la tua versione...sto girando tra le Rifatte e sono tutte bellissime...oltre che bellissime sono anche buonissimi questi peperoni ! Un abbraccio Roby !

    RispondiElimina
  6. Sono secoli che non faccio i peperoni ripieni con il riso!! Grazie per avermelo ricordato, peccato che i peperoni comincino a scarseggiare qui!

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vorrà dire che li terrai buoni per l'anno prossimo :-)))

      Elimina
  7. @federica e noi felicissime che tu sia delle rifatte!

    @ai fornelli con la celiachia ha ha ha! la terribile Triade è troppo bella come definizione. in effetti non hanno protestato!

    @memole davvero profumati!

    @ecco le cose che piacciono a me in effetti con i bambini non è mai facile. se poi ci si mettono i bambini-adulti...

    @ricettesenzaglutine davvero, sono ottimi!

    @la cucina della salute è vero che sono belle, le rifatte sono molto molto belle!

    RispondiElimina
  8. Devo dire che questa ricetta è proprio adatta a questo periodo e poi ci sono legata perchè è attraverso questi peperoni che partecipo per la prima volta alle Rifatte!! Buona l'idea di levare i formaggi (anche se pilotata da un'intolleranza), scelta che rende il piatto decisamente più leggero. Poi se mi confermi che comunque anche senza sono così buoni ci devo assolutamente provare (stando sempre a dieta).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si si sono buoni lo stesso! se poi ci metti l'uvetta diventa perfetto!

      Elimina
  9. si vede come sono stracolmi di bontà, poi 500 gr di cipolle saranno stati una meraviglia, la prossima volto recupero anch'io. Meravigliosa la tua foto. Baci cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti la cipolla non si sentiva granché ;-)

      Elimina
  10. Fameeeeeeeeeee! visto che ne metti un po' da parte per domani, mi offro volontaria per l'assaggio del giorno dopo. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. volentieri, solo che sono finiti prestissimo!

      Elimina
  11. ti sei destreggiata proprio bene tra gusti ed allergie

    RispondiElimina
  12. Brava Gaia!! buonissima la tua versione cheese free!! :-)

    RispondiElimina
  13. Favolosi anche senza formaggio: l'uvetta poi...lo sai che noi siciliani ci andiami matti! L'aggiungerò la prossima volta.
    Hai scritto:
    "A questo giro abbiamo fatto una torta, buonissima, proposta della mamma delle Rifatte, la grande Vale di In cucina senza glutine:..."
    :DDDD
    Che ridere :DDD
    Nella costruzione della frase cìè un errore: trovalo un po'...

    RispondiElimina
  14. ma sai che proprio ieri ti ho pensato? Il figlio di un collega è celiaco e non sanno mai che cucinargli! ora gli do' il tuo blog così risolvono il problema!!!!! baciii(bellissima la battuta di tuo figlio..ancora rido!)

    RispondiElimina
  15. Houston, il problema qui è un altro, costringo tutti a mangiare ciò che cucino... Ti sembro un po' despota?
    In ogni caso anche io penso che l'uvetta ci stia benissimo... ma io so' sicula e secondo me sta bene ovunque! ;)

    RispondiElimina
  16. nel tuo blog oddìo ci fosse mai una foto bruttina, una cosina banale!!! ti viene sempre tutto bene :-) hai fatto bene a modificare in base alle esigenze, almeno non si rinuncia a nulla :-XX

    RispondiElimina
  17. Ci siamo lette nel pensiero ed io ce la misi l'uvetta e devo dire che l'intuizione è giusta, perché ci sta perfetta!
    Son bellissimi Gaia foto compresa, e ci credo che sono ottimi anche senza formaggio ;)
    Un bacio!

    RispondiElimina
  18. Felice di avercela fatta a partecipare ma soprattutto di averli assaggiati! Sono buonissimi :-)

    RispondiElimina
  19. Anche per me niente formaggio, perché quelli che trovo qui secondo me non erano per nulla adatti, sull'uvetta hai ragionissimo alla prossima di va di uvetta !
    Bacioni

    RispondiElimina
  20. Eccola la mia Gaietta, finalmente riesco a passare anche da te. La prossima volta tolgo anch'io il formaggio altrimenti qui non si sa dove andremo a finire :) Un bacione

    RispondiElimina
  21. Mi piace come sta in piedi quel peperone! :)))

    RispondiElimina
  22. Gaia, complimenti per la foto... traspare la bontà di questo piatto...
    l'uvetta? la proverò anche Olga, la mise... mmhhh!!!

    RispondiElimina
  23. Ciao!!! Pur non essendo celiaca ti seguo da tantissimo, perchè le tue ricette sono davvero sfiziose. In questo periodo stò andando da una nutrizionista per problemi allo stomaco e mi ha consigliato di ridurre l'assunzione di glutine, e io l'ho subito immaginata come un'occasione per riprendere molte delle tue ricette.
    Il problema per me però è che non sò davvero come convertirle (ovviamente non è questo il caso, mi riferisco soprattutto ai lievitati), perchè preferirei utilizzare farine naturali mentre spesso vedo utilizzi questo "mix di farine dietoterapiche per pani e focacce senza glutine". Sono andata a vedere il link del sito da cui lo hai ripreso, ma volevo lo stesso chiedere a te: c'è all'incirca una dose base con cui potrei sostituire questo mix? Immagino che il sapore cambi tantissimo a seconda della dose e del tipo di farine, ma non sò davvero dove sbattere la testa, potresti darmi qualche dritta?

    Complimenti per il sito, anche questa ricetta è davvero sfiziosa, soprattutto a quest'ora yum!!! :)

    RispondiElimina
  24. La mia frase preferita è "A mali estremi, estremi rimedi", per questo ben vengano i Micò senza formaggio se questo crea mali estremi.
    Ma anche il cappello dei peperoni era un male estremo?? :D

    RispondiElimina
  25. i peperoni ripieni li trovo una delizia!!! :P

    RispondiElimina
  26. @micol tutto merito di vale!

    @elena proposta della mamma delle rifatte?

    @caris mio figlio è un discreto crostino ma a volte dice cose esilaranti. e comunque la battuta non era tanto una battuta, purtroppo ;-)

    @fantasie fortunata tu che ci riesci: qui piuttosto che mangiare cose che non vogliono i miei digiunano :-(

    @sonia e perché, nel tuo sarebbero brutte? ultimamente fai delle foto da urlo!

    @felix si si che bello siamo in sintonia!

    @ornella e noi felici di avervi con noi

    @glu-fri forza magica uvetta!

    @anna lisa e dove andrete a finire, mie care?

    @lo zio piero per miracolo, sta in piedi :-D

    @ann@ l'uvetta è da provare assolutamente!

    @elisa se guardi nel sito a cui linkano i miei post, vedrai che lì ci sono delle ricette per fare il pane con solo farine naturalmente senza glutine. il pane degli irriducibili, si chiama

    @anna il cappello non ce l'ho messo perché i peperoni erano molto alti, e ho dovuto tagliarne un pezzo per farli stare ritti, e a quel punto il cappello ci stava male, era più largo e più ch epeperoni sarebbero parsi funghi :-))))

    @gio grazie carissimo!

    RispondiElimina

linkwithin

Related Posts with Thumbnails