venerdì 4 giugno 2010

Pasta fatta in casa? I ravioli delle Simili, gluten free!

ravioli di ricotta
Forse non è un piatto estivo. Ma qui l'estate latita.
E ogni tanto mi metto a sperimentare la pasta fatta in casa con le nostre farine. Devo dire che non sempre mi dà soddisfazione. Sarà per colpa delle farine. Io per ora ho sperimentato la Bi-Aglut e la Farina per pasta della Schar. Insomma. Voglio sperimentare al più presto il mix per pasta fatta in casa di Felix, oppure le il metodo che suggerisce Davide Cassi.

Intanto mi mangio questi ravioli. Che sono venuti bene, non mi lamento, anche se forse ho lasciato la sfoglia un po' troppo grossotta (ma se la tiro troppo sottile, tende a rompersi, l'è un equilibrio delicato, l'è...)

Il riepino è facilissimo e classicissimo, quello delle sorelle Simili dal loro libro Sfida al mattarello - I segreti della sfoglia bolognese. Se da un lato questo libro una miniera di idee, dall'altro si vede che è stato scritto qualche anno fa. A parte le foto, che sono un po' buffe, anche le ricette secondo me sono un po' troppo pannose, insomma, alcune prima di farle le rivedrei con occhio alleggerente. Questi ravioli sono invece semplicemente perfetti.
Li preferisco a quelli con ricotta e spinaci, li trovo più delicati e poi il saporino del prezzemolo è per una volta azzecatissimo. Al punto tale che anche negli gnudi uso praticamente lo stesso impasto.

Ravioli di ricotta delle Simili, senza glutine
Ingredienti
Per la pasta
  • 3 uova
  • 260 g di farina per Pasta Schar (¶)
Per il ripieno
  • 250 g di ricotta
  • 50 g di parmigiano reggiano grattugiato
  • 2 o 3 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 1 uovo
  • sale
  • pepe
  • noce moscata
Gli ingredienti contrassegnati con il simbolo (¶) sono alimenti a rischio per i celiaci e per essere consumati tranquillamente devono avere il simbolo della spiga barrata, oppure essere presenti nel prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia, o nell'elenco dei prodotti dietoterapici erogabili.

Preparazione

Fare la fontana con la farina e mettere nel mezzo le uova. Impastare finché non viene un impasto liscio ed elastico. Dovesse rimanere troppo duro, aggiungere un cucchiaio di acqua.

Far riposare per un po' coperto.

Nel frattempo preparare l'impasto.

Mescolare bene tutti gli ingredienti: la ricotta, il prezzemolo tritato, l'uovo, il parmigiano, una bella grattatina di noce moscale, aggiustare di sale e di pepe.

Tirare la sfoglia non troppo sottile. Ricavare con la rondella dei rettangoli di 6 cm X 3 cm, circa.

Mettere nel mezzo di una metà di ogni rettangolo una pallina di impasto, e richiudere i quadrati su se stessi, eventualmente saldando con un filo d'acqua.

Cuocere in abbondante acqua bollente, e servire con burro fuso con la salvia e parmigiano, o eventualmente un buon sugo di pomodoro e basilico.

22 commenti:

  1. cha inventiva, devono essere buonissimi, brava Gaia !

    RispondiElimina
  2. non c'è stagione migliore di altra per un piattino di questi..mi piace l'idea di questo ripieno molto delicato!!

    RispondiElimina
  3. Caspita Gaia, sembrano quelli che si trovano nei pastifici, sei bravissima!!!

    I tuoi pani gluten free sono stupendi ;-)
    baci

    RispondiElimina
  4. pasta fatta in casa,pasta meravigliosamente esagerata!
    buonaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  5. Ma che brava Gaia :-D e ancora non hai provato la versione con xantano!!! quella la sfili con la macchinetta per la pasta....
    Buona serata

    RispondiElimina
  6. Gaia che brava!!!! sono meravigliosi!!! e con quelle farine poi così difficili da lavorare bravissima!

    RispondiElimina
  7. ciao Gaia...ma allora è possibile anche per noi esseri mortali riuscire a fare dei ravioli gluten-free. Tu hai sperimentato anche con altre farine o hai provato solo quella della Schar?
    Per ora complimenti!!!!

    RispondiElimina
  8. io i ravioli li faccio con il pecorino sardo..:)buonissimi..ma devo provare anche i tuoi ora!:)

    RispondiElimina
  9. Ooooooohhhhhh, belli belli... Se passo per Firenze m'inviti a mangiare gluten free? Bacio!

    RispondiElimina
  10. Grande Gaia !! Mi viene l'acquolina in bocca..!

    RispondiElimina
  11. complimenti!!!perfetti e invitanti!ciao1

    RispondiElimina
  12. è da un bel pezzetto che entro nel tuo blog per carpire e provare le tue ricette; sono veramente ricette ben spiegate e anche mia mamma, che proprio non è una cuoca provetta, ottiene sempre ottimi risultati. Apprezzo soprattutto quelle che ti riportano al tuo passato, tipo il maiale con il latte (fantastico) o le varie torte della zia ecc. Complimenti e grazie per lo stimolo e del'aiuto.
    ciao Irene

    RispondiElimina
  13. @chiara beh non sono tanto originali, a dire il vero, ma la mia cucina è tutta molto di base

    @madama bavareisa poi dipende da dove si è: anche il brasato con la polenta, se sei in montagna, d'estate è buono (posso confermarlo!)

    @blueberry grazie per la visita! per i pani bisogna pur arrangiarsi in qualche modo...

    @luby pasta fatta in casa sempre buona, in effetti!

    @sonia proverò anche quella con lo xanthano. mi riguardavo perché la farina di tapioca non è in prontuario, ma farò uno strappo per una volta. anzi, se ne avete da consigliare più "sicure"

    @ely non è che sono difficilissime, è che sono meno buone...

    @roberta ho provato anche la bi-aglut. però felix e Co. dicono che con il loro mix (vedi il link che ho messo nel post) vengono più buone e lavorabili, varrebbe la pena di provare.

    @giuky anche con il pecorino sardo niente male :-)

    @alessandra si si ti invito, molto volentieri. ma poi rimarresti delusa...

    @glu.fri su su alla fin fine sono solo ravioli di ricotta!

    @federica prima di tutto grazie della visita! detto da te, che hai delle cose fantastiche nel tuo blog... arrossisco!

    @irene ma che carina! non sai quanto mi faccia piacere quello che mi hai scritto, e poi da una ragazza giovane come te, ancor di più! la mia cucina è semplice, quindi alla portata di tutti. e poi... non ci credo che tua mamma non sia una cuoca provetta: tutte le mamme lo sono ;-) (come non difendere la categoria?)

    RispondiElimina
  14. Bravissima Gaia!

    Se vuoi usare il mix per pasta all'uovo non devi più temere la tapioca! Vai a vedere... ho elaborato la versione con sole farine super sicure: farina di riso, amido di mais e fecola di patate più xantano of course.

    Si stende si stende e non si rompe! E mi sa che è quella che ha provato Sonia

    RispondiElimina
  15. @felix lo proverò sicuramente! la pasta che ho fatto è buona, ma non fa lo stesso effetto di quella normale, per niente...

    RispondiElimina
  16. Ma sei bravissima!!! Sono strepitosi e immagino che buoni. Sono anche curiosa di vedere il metodo di Davide Cassi che ho conosciuto e mi sembre affidabile.
    Baci Alessandra

    RispondiElimina
  17. Sei la mia GURU!!!! Bellissimi e buonissimi... anche questi verranno appesi, con posto d'onore, nella mia cucina! Smack

    RispondiElimina
  18. ma bravissima! ammiro la tua energia ed i tuoi risultati in cucina!
    Io mi sono arenata un momento, ma so già che venendoti a trovare qui ritrovo forza ed energie.
    Baci e grazie

    RispondiElimina
  19. Non ho ancora provato a fare la pasta ripiena senza glutine ma, a giudicare dal tuo risultato, mi hai fatto venire una gran voglia di cimentarmi in questa preparazione. La sfoglia l'hai tirata con la macchinetta tipo Imperia o con il mattarello? Complimenti

    RispondiElimina
  20. Carisssima
    Hai insetrito una sola foto ma molto efficace!!
    Devo decidermi a preparare i ravioli in casa..l'unico deterrente è rappresentato dal fatto che per prepararli ci metto parecchio e poi in 10' spariscono!!!
    Baci e buon inizio settimana

    RispondiElimina
  21. Ciao cara.
    Bellissimi ravioli! Complimenti!
    La pasta sembra perfetta: non troppo secca e di un bel comore giallo oro.
    Bello anche il ripieno...semplice semplice...e poi io adoro il prezzemolo!

    RispondiElimina
  22. @alessandra in questo periodo sono piuttosto incasinata, ma appena finisce la scuola mi do alle sperimentazioni culinarie e proverò sicuramente il metodo di cassi

    @fantasie dovresti invece essere come san tommaso: mica li hai assaggiati! :-)

    @fabipasticcio almeno tu parli della scuola, e più se ne parla meglio è

    @raffaella l'ho tirata con l'imperia, ma alla fine secondo me, per piccole quantità di pasta, si fa prima a mano

    @mammazan la foto è unica perché quelli cotti sono finiti in un baleno :-)
    in effetti è un po' lunga, ma c'è di peggio secondo me

    @jelly perfetta non era, perché come scrivevo sopra non è tanto elastica e tende un po' a rompersi. questa è buona, ma non perfetta, e voglio provare le altre ricette

    RispondiElimina

linkwithin

Related Posts with Thumbnails