mercoledì 6 marzo 2013

La caponata facisti? Con le mele? Sicura sei?



L'altro giorno è stato il compleanno di Stefania, la ormai famosissima Cardamoma.
Ha vinto l'MTC, l'hanno pubblicata su Sale&Pepe, saltella da una pagina di un giornale a una rivista, da un quotidiano a un sito web. È famosa. Ma la fama non le ha dato alla testa, e a me sembra la solita pazzerella che ho conosciuto due anni fa in una splendida giornata di primavera a Firenze, con tutta la sua numerosa e solare famiglia.

Soprattutto, Stefania continua a perseguire con costanza e ostinazione il suo obiettivo: diffondere il verbo della cucina senza glutine facendo capire a tutti che, con pochi e saggi accorgimenti, cucinare per i celiaci è semplice e buono, e fattibile per tutti.
Approccio che mi sento di condividere in toto, visto che è quello che cerco di proporre ad amici e parenti, ai campi scout dei bambini e alle feste di compleanno.
 Avrei voluto pubblicare questo post il giorno del suo compleanno, ma non ho fatto in tempo.
Spero che lo accetti lo stesso anche se lo pubblico oggi.

Ovviamente pubblicherò una ricetta di Stefania, e che mi sembra possa ben rappresentare lo spirito che la anima: è infatti una ricetta senza rischi di contaminazioni da glutine, ch può fare chiunque in grande serenità. Non c'è da stare attenti a niente, se non agli aspetti basici, tipo evitare di rovesciare per sbaglio una ciotola di farina nella pentola :-)
Ed è anche una ricetta che secondo me  rappresenta bene proprio lei, Stefania, siciliana fino in fondo ma piena di creatività e intraprendenza, che non ha paura di cambiare una ricetta della tradizione in modo così originale perché in cucina tutto è fusion, soprattutto la tradizione. 

Buon compleanno Stefania... anche se con due giorni di ritardo!

Caponata di mele di Stefania
(una ricetta di Stefania Oliveri di Cardamomo & Co.)
Ingredienti
(per quattro persone)
  • 6 mele (io ho usato le mele che avevo preso con il G.A.S., ed erano di varietà diverse: Stayman, Golden, oltre ad alcune piccolette non meglio identificate)
  • 4 pomodori maturi
  • 4 cucchiai scarsi di zucchero
  • 1 cipolla grande
  • una costa grande di sedano
  • una manciata abbondante di capperi di Pantelleria
  • mezzo bicchiere di olio extravergine d’oliva
  • mezzo bicchiere di aceto bianco
  • sale
Procedimento
Copio e incollo direttamente da Stefania: tagliare a cubetti le mele senza levare a tre di esse la pelle.

Nel frattempo far bollire un po’ di acqua e gettarvi i pomodori per spellarli.
Tagliare il sedano a pezzetti e a fettine la cipolla.
Mettere su un tegame ben capiente l’olio, la cipolla, il sedano e i pomodori anche essi tritati e far soffriggere bene.
Quindi aggiungere le mele insieme allo zucchero e l’aceto. Coprire il tegame con un coperchio trasparente, lasciando uno spiraglio con un mestolo inserito fra il tegame e il coperchio.
Lasciar cuocere per 5 minuti circa e quindi aggiungere i capperi dissalati e lasciar cuocere per un altri 10 minuti.
Servire a temperatura ambiente.
Si conserva a lungo grazie alla presenza dello zucchero e dell’aceto.

25 commenti:

  1. Gaia sei stata carinissima a dedicare questo pensiero a Stefania!
    La ricetta è interessantissima e la vostra missione ancor più importante e degna di ogni lode.
    Grazie mille ancora per essere passata da me, è stato un vero piacere leggerti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie di essere venuta tu!
      la ricetta è molto divertente, lo garantisco

      Elimina
  2. Me la ricordo questa caponata di Stefania!! Ed e' da allora che mi ripropongo di provarla. Grazie per avermi rinfrescato la memoria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. rifalla, rifalla, merita assolutamente!

      Elimina
  3. Mamma mia che bontà!
    Dal titolo l'avevo capito che la Diva c'entrasse qualcosa ;)
    Un abbraccio affettuoso a tutte e due

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la Diva mi fa morire, ma come definizione è perfetta.
      e penso che Stefania apprezzerebbe :-)

      Elimina
  4. Ma quanto mi ha fatto piacere questo tuo pensiero? Di più! Sei un tesoro, sei adorabile, e vorrei abitare accanto alla tua porta!
    Meno male che esiste internet e ci ha fatte incontrare :*****************

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in questo momento nel mio palazzo ci sono lavori per ogni dove, non è mica consigliabile abitare qui: viviamo tutto il giorno con il sottofondo della fiamma ossidrica e del martello pneumatico, è un piacere incredibile.
      per il resto, era un po' che avevo questo post... sulla punta delle dita, e mi è sembrato il momento giusto

      Elimina
  5. Bel post Gaia, penso che Stefania non si dispiacerà per il ritardo. Ottima anche la tua scelta ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questa caponata eretica è buonissima, la consiglio davvero!

      Elimina
  6. Che bellissimo pensiero, questa ricetta è da provare

    RispondiElimina
  7. Il bello di internet è proprio questo! Molto carino il tuo pensiero per Stefania e la ricetta che hai scelto di fare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti io su internet ho consciuto un sacco di persone che poi sono diventate mie amiche.

      Elimina
  8. Brava Gaia. Se non fosse stato per te... non avrei scoperto questa ricetta di Ella che ... è proprio come la descrivi tu:) Chissà, quando mi tornerà la voglia di cucinare piatti nuovi... per ora ho solo voglia che qualcun altro cucini per me:(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda, in questo periodo così pieno di cose da fare, anch'io gradirei tanto qualcuno che cucini per me, ma all'orizzonte non se ne vedono...

      Elimina
  9. ha ha ha mi è piaciuto anche il titolo del post! ti ci vedo a parlare con l'accento siculo! che bel post che hai fatto, sei tanto carina Gaia :-XX

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ero terrorizzata di sbagliare l'accento, ho fatto pure delle ricerche su internet per scriverlo nel modo giusto :-D

      Elimina
  10. La caponata con le mele non l'ho mai sentita, però è perfettamente in linea con il gusto agrodolce che deve avere! Buona...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la caponata con le mele è una ricetta della super-creativa stefania, non a caso!

      Elimina
  11. chissà perché avevo capito già dal titolo di chi si stava parlando... la ormai mitica caponata di stefania la devo provare assolutamente! un abbraccio stritoloso!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si capiva subito la destinataria, vero?
      è buonissima, te lo assicuro!

      Elimina
  12. però! Che belle parole hai voluto regalare a Stefania... per di più dedicandole anche il rifacimento di una sua ricetta. Niente da dire, avessi avuto io un regalo di compleanno così... insomma, mi sarei sicuramente commossa. Quanto alla caponata di mele confesso che non l'avevo mai sentita; è ora di provarla perché credo sia una prelibatezza! Ciao

    RispondiElimina
  13. Possibile che mi sia persa questa ricetta di Stefania? Intrigante assai!
    P.S. Ho mangiato,tempo fa,una peperonata con le mele,e,nonostante qualche dubbio,si e' rivelata molto buona!
    Un bacio

    RispondiElimina
  14. Mi pare una ricetta fantastica, non ho assaggiato mai le mele cosi e non dubbito che tutti quei ingredienti messi insieme siano una goduria per i palati.Una ricetta sana e naturale che ne vale la pena preparare.Grazie per condividere questa ottima ricetta con tutti noi.

    RispondiElimina

linkwithin

Related Posts with Thumbnails