mercoledì 20 marzo 2013

Muffin super-cioccolatosi per lo Starbooks... anzi, tortini!



Se oggi riesco a pubblicare la ricetta, possiamo gridare al miracolo: sto seguendo questo benedetto corso quattro pomeriggi, INTERI, a settimana,  compreso il sabato pomeriggio.
Sto facendo lavori in casa, domenica l'ho passata a fare scatole e oggi, si, avete letto bene, proprio oggi, viene il traslocatore a svuotare una parte di casa.
Martedì prossimo dovrò fare una lezione che costituisce parte di uno degli esami di questo corso, e devo ancora cominciare.
Nel frattempo lavoro, accudisco, assai malamente devo dire, la prole, mi occupo della casa, ancor più malamente di quanto accudisca la prole.
Insomma, che sia riuscita a fare queste tortine lo trovo un piccolo miracolo. Devo ammettere che domenica sera ormai l'avevo data per persa. Non avevo osato dirlo alle carissime starbookers perché mi vergognavo troppo. Poi ieri mia figlia mi chiama, mentre tornavo a casa "Mamma! Mamma! Facciamo dei cupcake al cioccolato? Ne ho tanta voglia!!!"
Potevo dirle di no, quando in questo periodo non faccio mai nulla per loro che non sia trovare una qualche mamma, molto amichevole e cara, che me li prenda per il pomeriggio?
I cupcakes sono diventati rapidamente queste tortine di Paul Young. Un peccatuccio di poca importanza, no?
Le mie note in fondo.

Ecco le cioccolatosissime delizie delle altre starbookers:
- Alessandra e Daniela di Menu TuristicoChocolate drencher cocoa-nibs cookies
- Laroby di Le chat egoistepollo piccante con cioccolato venezuela alla maniera di paul

- Mapi di La Apple Pie di Mary Pie:
- L'Araba di Arabafelice in cucina!: Tartufi al cioccolato bianco e fragole al pepe rosa
- Vissi di cucina Vissi d'arte e di cucina: Pesto al cioccolato
- Ale di Ale only kitchen: Cracker al cacao

- Patty di Andante con gusto: Muffin con timo, jaggery e cioccolato bianco
- Ema di Arricciaspiccia: Lastre rocher con frutta secca tostata e uva sultanina cremisi



Ed ora veniamo alla nostra ricetta!




Muscovado chocolate cakes with cocoa nibs and Mayan spiced syrup
Tortini al cioccolato con fave di cacao e sciroppo speziato

Tratto da "Avventure al cioccolato" di Paul Young)
Ingredienti
(per 12 7 muffin) 
  • 115 di farina autolievitante 115 g di mix di farine senza glutine (60 g di farina di riso finissima (¶), 30 g di fecola di patate (¶), 25 g di amido di tapioca (¶))
  • 1/2 bustina di lievito per dolci (¶)
  • 65 g di cacao di ottima qualità (¶)
  • 225 g di zucchero muscovado non raffinato
  • 185 g di burro
  • 85 g di panna fresca
  • 2 uova medie  
  • 1/2 cucchiaino di sale marino
  • 50 g granella di fave di cacao
Per lo sciroppo speziato
  • 200 g di zucchero di canna chiaro
  • 200 g di acqua
  • 1/2 noce moscata grattugiata
  • 1 stecca di cannella
  • 1 cucchiaino di peperoncino in polvere (¶) 1 peperoncino fresco  
Gli ingredienti contrassegnati con il simbolo (¶) sono alimenti a rischio per i celiaci e per essere consumati tranquillamente devono avere il simbolo della spiga barrata, oppure essere presenti nel prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia, o nell'elenco dei prodotti dietoterapici erogabili, o presentare la scritta SENZA GLUTINE sulla confezione.

Preparazione
Mettere in una ciotola le farine, il cacao, il sale e il burro. Mescolare con la punta delle dita finché non si ottengono delle briciole (sablage). Aggiungere il muscovado e amalgamare il tutto.
In un'altra ciotola sbattere le uova, aggiungere la panna e 85 ml di acqua.
Incorporare il composto all'impasto precedente, e mescolare finché non è ben amalgamato.

Preparare dei quadrati di 15 cm di diametro e rivestirci degli stampini da muffin (io li ho stropicciati per farli aderire meglio), riempire gli stampini a 3/4 con l'impasto, spargere abbondantemente con la granella di fave di cacao e cuocere in forno preriscaldato a 180° per 12-15 20 minuti, fintantoché non è elastico al tatto.

Rimuovere dal forno e mettere su una gratella a raffreddare.

Nel frattempo preparare lo sciroppo:
metter ein un pentolino tutti gli ingredienti, e far bollire per 5 minuti.
Lasciare in infusione per un quarto d'ora, quindi filtrare e versare sulle tortine ancora calde, finché non sono ben impregnate e lucide.

Se vengono servite come dessert, impiattarle in piattini singoli e servirle su un velo di sciroppo.

Mie osservazioni:
  • Traduzione italiana: nella versione italiana si parla di muffin, cosa che non accade per il titolo originale della ricetta in inglese, in cui si parla invece di cake. Sembra una semplice questione linguistica, ma invece può indurre in confusione: se leggo muffin, mi aspetto dei muffin, e cerco di ottenere dei muffin. Questi però muffin non sono, sono piuttosto dei tortini, e la cosa fa la sua bella differenza. Io avevo il libro italiano e stavo per fare un bell'arrosto, per questa faccenda nominalistica.
  • Dosi: io ho in casa dei normalissimi stampini da muffin e me ne sono venuti 7, non 12. 
  • Tempi di cottura: dice 12-15 minuti. O il mio forno è andato, o in 12 minuti erano veramente molto ma molto morbidi, e ancora del tutto molli all'interno: tirando fuori il "sacchettino" di carta forno dallo stampino non aveva ancora minimamente preso la forma. Cuocendoli 20 (per me 25, ma ho appunto un forno un po' particolare) minuti, sono venuti sempre molto umidi dentro, morbidissimi, ma con una consistenza da tortini e non da budino. Non so bene quale risultato si volesse ottenere, ma a me sembra che lasciarli dentro al forno quei cinque minuti in più sia stato necessario 
  • Tipologia di dolce: non sono muffin, sono dei tortini molto burrosi e molto morbidi. Per i miei gusti, quando erano tiepidi non mi hanno convinto: troppo dolci, troppo burrosi, troppo. Invece aspettando che raffreddino e si consolino/armonizzino i sapori (leggi: mangiati il giorno dopo) è stata tutta un'altra cosa: lo sciroppo ha avuto modo di sprigionare tutti i suoi profumi, la consistenza è diventata meno burrosa, pur mantenendo una morbidezza assoluta, proprio da cioccolato (sebbene di cioccolato non ve ne sia, c'è solo cacao), anche la granella di cacao è diventata un tutt'uno con il resto, pur mantenendo sapore meraviglioso e croccantezza.
  • Piccante: non avevo peperoncino in polvere in casa, ho usato un peperoncino fresco aperto a metà, ma il piccante era veramente solo un sottofondo. Devo dire però che erano profumatissimi lo stesso, e andavano bene così.

21 commenti:

  1. Il tempo è sempre tiranno però mi sembra che per te lo sia in particolar modo in questo periodo :) e quindi complimenti doppi per il risultato, ottimo direi!
    Questo libro mi sta piacendo particolarmente per l'abbinamento tra cioccolato e spezie presente in molto ricette.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche a me piace, ma devo confessare che non essendo una grande amante del cioccolato, ho amato di più il precedente

      Elimina
  2. piuttosto goduriosi questi muffin...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una bombetta, niente di più ;-)
      benvenuta!

      Elimina
  3. Nonostante i mille impegni devo dire che hai fatto una figurona !!! Queste tortine sono fantastiche...sento il profumo che inebria e...ne vorrei una!!! Baciiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. alla fine erano buonissimi, goderecci, di più, ma non è il tipo di dolci che io preferisco

      Elimina
  4. Gaia, noi donne abbiamo risorse infinite... per fortuna! Con le traduzioni ho avuto anch'io qualche difficoltà, anzi, per l'ultima ricetta, devo ancora verificare alcune cose...
    Questi cake-muffin si sono fatti attendere per essere apprezzati, ma alla fine ci sono riusciti... :-) Analisi perfetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me quest'idea di avere risorse infinite alle fine è proprio quella che ci frega, però...

      Elimina
    2. Che ci frega in alcune situazioni, ma che ci salva in altre... :-) Oggi sono ottimista!

      Elimina
    3. Che ci frega in alcune situazioni, ma che ci salva in altre... :-) Oggi sono ottimista!

      Elimina
  5. Sei il mio mito Gaia perché mi sembra che tu faccia i salti mortali per riuscire ad incastrare tutto e c'è la fai sempre!!! I tuoi muffin sono parecchio goduriosi te lo devo dire!
    Un bacione grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no no io non sono un mito, sono solo una persona fortunata e se incastro è solo perché c'è chi mi aiuta!

      Elimina
  6. Respira. Quando ti senti persa, fermati e respira. Chiudi gli occhi un attimo e come un mantra ripeti dentro di te: passerà.
    E poi respira di nuovo e vai avanti, altrimenti fai un botto che ti sento io qui a Siena.
    E nel frattempo, visto che hai una figlia così lungimirante, concediti di mangiare senza fretta una di queste tortine che mi hanno già fatto girare la testa per quanto sono belle.
    Te ne meriti anche due, o più. Ti abbraccio forte, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hem.... credo di averne mangiate più di due, sai? ;-)

      Elimina
  7. Ciccia, ma come dovresti fare ad occuparti anche della casa????
    TI sono stra vicina, so cosa significa e quanto è dura...
    Un mega abbraccio
    P.s. ah, suoi tortini, nonostante tutto, sei stata super precisa e competente!

    RispondiElimina
  8. Tocca ringraziare a tua figlia,se no non avresti mai fatto questa ricetta.Questi muffin super cioccolatosi sono una favola,non ved'ora di prepararli ;a casa saranno tutti contenti giacchè sono golosi di queste cose.Un abraccio

    RispondiElimina
  9. wow!
    wow!
    wow!
    si capisce che questi cake mi sono piaciuti??
    brava gaia e coraggio, passerà anche questo momentaccio. sei fortissima!

    RispondiElimina
  10. ma come fai a fare anche i dolci? bravissima, sono deliziosi!
    che libro fantastico, cioccolato a go go!

    RispondiElimina
  11. Ehm, detesto ricordartelo, ma nella lista delle prossime incombenze hai lasciato fuori... L'IMPAGINAZIONE DEL GIORNALINO DELLA NOSTRA SCUOLA!


    RispondiElimina
  12. Questi me li ero persi!!!
    Porca miseria che delizia Gaia :)
    Sapessi quanto ti capisco, anch'io comincerò a fare i lavori a casa e già tremo all'idea :(
    Soprattutto perché è la quarta ristrutturazione da quando vivo in questa casa. MA poi si sta meglio quando si finisce :)
    Allora buona Pasqua a te e famiglia se non dovessimo più sentirci per bene!

    RispondiElimina

linkwithin

Related Posts with Thumbnails