mercoledì 19 maggio 2010

La mia torta preferita senza glutine

torta amaretto
Questa torta l'ho scoperta da pochi mesi, se ne stava rimpiattata in un librino, In dolce compagnia, di Federica Giusti.

Il librino me lo sono visto recapitare dal postino un paio d'anni fa, era il regalo di compleanno di una mia cara amica, che è sempre in giro per il mondo, e che ciononostante trova sempre il modo di ricordarsi di me. Grazie Luisa!

Ho tanti libri di cucina, quindi c'è voluto un po' perché lo mettessi alla prova. Una frolla non mi aveva entusiasmato, e il libro rischiava di restarsene lì in eterno, nascondendo questo tesoro.

Poi una domenica mattina, dovevamo andare da amici in campagna, una di quelle giornate meravigliose d'inverno terse, fredde ma piene di sole. Cosa portare? E, soprattutto, cosa portare che si facesse in poco tempo?
Sfoglia di qua, sfoglia di là, ho trovato questa ricetta. Mi ha attratto subito, amo molto i dolci alle mandorle.

E in effetti è stata una rivelazione. Praticamente è come mangiare uno di quegli amaretti morbidi, ma su un letto soffice e saporito. Squisita! Non è solo la mia opinione, ma anche di tutti quelli che l'hanno assaggiata, bambini compresi (che è sempre una prova del nove).
E poi i colori, questa esplosione di giallo nella base (e nella mia versione senza glutine l'effetto è acuito dall'utilizzo del fioretto di mais, che ci metto praticamente apposta...)!

Da allora è diventata la mia torta preferita. l'ho rifatta più volte, e sempre con successo. La rifarò sicuramente per il mio compleanno. Da quando ho fatto questa torta le mandorle non mancano mai nella dispensa.... Fosse mai che mi venga voglia di una fetta di torta amaretto e non ho gli ingredienti in casa!

Ovviamente la versione che vi propongo è gluten free, ma non cambia molto: è pure di quelle torte adattissime ad essere liberate dal fardello del glutine :-)

Ve la regalo, è perfetta per allietare un momento un po' buio, condividendola con quelli a cui vogliamo bene. Un raggio di sole d'inverno, o in questo buio e piovoso fine maggio.



Torta amaretto senza glutineIngredienti
  • 2 cucchiai di fecola di patate (¶)
  • 1 cucchiaio di fioretto di mais (¶)
  • 1 cucchiaio di farina di riso + quella per infarinare la tortiera(¶)
  • 200 g di mandorle sbucciate
  • 200 g di zucchero semolato + 4 cucchiai
  • 110 g di burro + quello per imburrare la tortiera
  • 4 uova
  • 1/2 bustina di lievito per dolci (¶)
Gli ingredienti contrassegnati con il simbolo (¶) sono alimenti a rischio per i celiaci e per essere consumati tranquillamente devono avere il simbolo della spiga barrata, oppure essere presenti nel prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia, o nell'elenco dei prodotti dietoterapici erogabili.

Preparazione

    Per la base:
    separare le chiare dai tuorli
    e tenere da parte le chiare per la farcitura.

    Sbattere i tuorli con 4 cucchiai di zucchero. Aggiungervi 110 g di burro fuso intiepidito, e per ultima la fecola di patate, la farina di riso, il fioretto di mais e il lievito.

    Imburrare e infarinare una tortiera da 28cm di diametro e versarvi l'impasto. Ne verrà uno strato piuttosto sottile. Va bene così.

    A parte tritare finemente le mandorle nel mixer e mescolarle a 200 g di zucchero.

    Montare le chiare a neve ben ferma e incorporarle un cucchiaio alla volta al miscuglio di mandorle e zucchero.

    Versare il composto così ottenuto nella tortiera, sopra l'impasto, e far cuocere nel forno precedentemente scaldato a 180° per 40 minuti (la ricetta originale diceva 30, ma io l'ho sempre lasciata qualche minuto in più).

    Lasciar raffreddare e servire. Come molti dolci il giorno dopo è pure più buona.

    45 commenti:

    1. Ma mi sembra asssolutamente libidinosa!!!! Corro a rifarla!
      Ma il fondo è tipo pasta frolla? E la parte di sopra è invece morbida?
      Che dici va bene per portarla ai miei alunni?
      Baci

      RispondiElimina
    2. Gaia, ma che brava che sei stata! sembra molto veloce da realizzare e non ci sono dubbi che sarà buonissima!
      Grazie per l'idea.

      RispondiElimina
    3. che meraviglia questa non è mica per celiaci o meglio è per tutti!!!!!!! deliziosa e da provare!

      RispondiElimina
    4. e questa è da rifare subito subito!

      ciao e grazie

      Vale

      RispondiElimina
    5. mi senbra di sentire un bel profumio!:)niente male!:)

      RispondiElimina
    6. @juls ma grazie a te che hai ideato questa bella raccolta!

      @fantasie si, in effetti è buonissima. il fondo non è tipo pasta frolla, è morbido anche lui. è tutta una morbidezza...

      @sonia veloce è velocissima!

      @ely ma è proprio così! non bisogna pensare al cucinare senza glutine come a cibo particolare, da farmacia o simili. è cibo per tutti! certo, se devo fare il pane ha le sue complicazioni, ma una torta così non è niente di diverso da una torta qualsiasi per non celiaci!

      @vale sono contenta che ti sia piaciuta l'idea

      @giuky il profumino ma soprattutto il sapore...

      RispondiElimina
    7. Ciao Gaia...bellissima la torta, mi sa che la metto tra le mie preferite...
      Sono tornata sul suolo argentino a festeggiare il bicentenario di questa nazione....e finalmente ti leggo quasi in tempo reale (a parte il fuso orario). Un abbraccio da quaggiu'

      RispondiElimina
    8. @glu.fri un abbraccio anche a te.
      il bicentenario??? non sapevo che l'argentina in quanto nazione fosse così antica!

      RispondiElimina
    9. Apperò! Mi piace l'idea che questo dolce sia legato alla "felicità"...
      Se trovo le mandorle in tempo la preparo per domani che festeggio il "fidanzamento" con mio marito che è appunto la mia "felicità"...

      Grazie mille Gaia! Ti faccio sapere :-)

      RispondiElimina
    10. Oh, che torta meravigliosa. Pare così morbidina...
      Ci credo che è una ricetta della felicità, sembra una roba da perder la testa :)
      Buona giornata!
      Jasmine (labna.it)

      RispondiElimina
    11. bella, bella, mi piace da matti...e poi, mi piace tutto il contorno, dalla felicità in poi. Copiata :-)
      ciao
      ale

      RispondiElimina
    12. Che buona questa ricetta, mi sa che la provo! Come mi piacciono le mandorle...
      Ciao!
      Laura

      RispondiElimina
    13. la voglio provare anch'io, mi sembra davvero eccezionale, bravissima!
      baci.

      RispondiElimina
    14. Sono l'autrice di "In dolce compagnia", la nostra amica in comune Luisa, mi ha segnalato che sul suo sito si stava parlando di una delle mie ricette, ho dato un'occhiata e mi ha fatto piacere vedere che l'ha modificata per chi ha problemi di celiachia. Questo è un argomento che mi sta prendendo da un po'di tempo perchè sto preparando un ricettario, che uscirà molto presto, di ricette di dolci per celiaci ed intolleranti in genere. Il problema mi tocca da vicino. Questa ricetta pensavo di proporla nel libro con un altro mix di farine (riso, amido di mais e fecola) ma se non le dispiace la provo anche nel suo modo. Sono comunque conteta di esserle stata di ispirazione e che si propongano ricette che facciano sentire le persone con problemi di questo tipo "normali" dando loro la possibilità di gustare ricette semplici e "normali". Complimenti per il sito Federica.

      RispondiElimina
    15. Ciò che incanta nella foto del tuo dolce è proprio la sensazione di legerezza che trasmette!
      Un saluto
      Kemi

      RispondiElimina
    16. @felix mi sento una grossa responsabilità sulle spalle...

      @jasmine prima di tutto grazie per la visita! per la felicità, si sa, è cosa che può dipendere anche dalle piccole cose, come una torta buona...

      @alessandra e io onorata! dopo aver visto la torta per il compleanno di tua figlia, mi faccio più piccola di quanto non sia già...

      @behemoth anche a me piacciono tantissimo, e se infatti guardi sul blog di dolci con le mandorle ce n'è un bel po'...

      @betty si si provala, è buona

      @kemikonti è leggero ma non farti ingannare, con tutte queste mandorle e zucchero non è esattamente un dolce light... che poi... ma quando mai si vegono dolci light?

      RispondiElimina
    17. @vianni accidenti! l'autrice in persona! mi fa molto piacere che tu sia venuta a leggere, questa ricetta è veramente splendida, e mi ha dato l'aire a sperimentarne altre, sui tuoi libri (ho anche "ancora in dolce compagnia", sempre regalo della cara luisa)
      sono molto interessata al libro sulle intolleranze, come potrai immaginare, ti prego anzi di farmelo sapere quando uscirà, che me lo voglio procurare subito

      grazie per la visita! è stata un vero piacere fare un dolce e confrontarsi con l'inventore!

      RispondiElimina
    18. Grazie, Gaia, la proverò sicuramente.. fra l'altro complimenti per il tuo blog, è bellissimo!!
      Caterina (di educhescion)

      RispondiElimina
    19. o cate che bello leggerti qui! sono contenta che ti piaccia, è un passatempo, a me piace cucinare e così...

      RispondiElimina
    20. L'aspetto è molto accattivane e credo proprio che si lasci mangiare alla grande.
      Ma per le torte lievitate puoi usare il lievito per dolci o anche quello deve essere adatto ale tue esigenze?
      Un bacione!

      RispondiElimina
    21. @mammazan il lievito per dolci è uno di quegli ingredienti definiti a rischio, nel senso che durante il processo produttivo potrebbero esserci delle contaminazioni con il glutine che lo rendono non idoneo al celiaco.

      in pratica ci sono dei lieviti che sono stati verificati e vanno bene, altri no. quelli che vanno bene sono sul prontuario dei prodotti adatti ai celiaci pubblicato dall'Associazione Italiana Celiachia (ma è anche disponibile online sul sito www.celiachia.it)

      RispondiElimina
    22. questa me la vorrei proprio provare, non appena il mondo smette di girare velocissimo e mi siedo a pensare che cosa succede senza scuola. solo una domanda: se uno non ha il mixer, che consigli per le mandorle tritande?

      RispondiElimina
    23. non è facile tritare le mandorle a mano. suggerisco quindi di comprare la farina di mandorle già pronta. si trova da naturasì, ma anche nei supermercati

      RispondiElimina
    24. fatta e mangiata!
      buonerrima.... grazie

      Vale

      RispondiElimina
    25. @vale ma come mi rendi felice!
      sei la seconda che la fa (l'ha fatta anche stefania di cardamomo & Co.), e il fatto che sia piaciuta anche a voi è una conferma.
      sono proprio felice.

      RispondiElimina
    26. Ciao Gaia,
      ho preparato questa splendida torta per il compleanno di mio marito, è veramente fantastica

      volevo chiederti due cose ........
      1- mi permetti di pubblicarla nel mio blog
      2- mi ero dimenticata di comperare la fecola di patate e l'ho sostituita con la maizena .......... posso considerarla ugualmente gluten free perchè mi piaceva metterla in quella sezione nel mio blog

      grazie di tutto e buone vacanze

      smack Manu

      RispondiElimina
    27. @manu pubblica pubblica manu, sono contenta che sia piaciuta anche a voi!
      certo che la puoi considerare glutenm free anche se hai usato la maizena, la maizena è consentita!

      buon compleanno al marito in ritardo...

      RispondiElimina
    28. Grazie mille Gaia
      lo faccio con piacere DELIZIA ALLE MANDORLE O TORTA AMARETTO

      Ciao e grazie ancora
      anche per avermi permesso di capire qualche cosa di più sulla celiachia

      smack Manu

      RispondiElimina
    29. http://briciolediclo.blogspot.com/2011/10/torta-alle-nocciole.html
      OTTIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

      RispondiElimina
    30. Trovata per caso e fatta ieri...è buonissima, da commuoversi!

      Sto mangiando più cose buonissime ora, che prima di scoprire di essere celiaca! Grazie!

      RispondiElimina
    31. ho appena scoperto questo blog! è fortissimo! continua cosi.......

      RispondiElimina
    32. ho appena scoperto il tuo blog! è fortissimo....continua così!

      RispondiElimina
    33. Che delizia. Non vedo l'ora di provarla per la prossima Rifatta senza Glutine!
      Isa

      RispondiElimina
    34. CIAO!!! ieri l'ho sfornata x le rifatte di maggio e devo dire BUONISSIMA!! grazie per aver condiviso questa semplice ricetta di gran gusto!! molto delicata e soprattutto... ce la siamo pappata tutta tanto che ora sono costretta a rifarla xchè volutamente non l'ho fotografata x le rifatte!! La scusa è valida x gustarcela nuovamente quanto prima eh....

      RispondiElimina
      Risposte
      1. sono contenta che ti sia piaciuta!!! se la rifai... ancora più contenta! :-) e grazie ovviamente!

        Elimina
    35. E' fantastica! Fatta e rifatta perché è sparita in un attimo

      RispondiElimina
    36. Gaia una domanda: le mandorle sono spellate? O sono sbucciate?
      Un abbraccio

      RispondiElimina
    37. Gaia,questa torta è una meraviglia!!! Però devo aver sbagliato qualcosa, perchè mi è uscita a pois!

      RispondiElimina
    38. che bontà questa torta, non vedo l'ora di rifarla quando rientrerà Andrea ciao

      RispondiElimina
    39. ciao, grazie per questa buonissima torta, dal colore credo che avrei dovuto togliere la pellicina alle mandorle, ma non importa, era comunque buonissima, a presto

      RispondiElimina
    40. Grazie per la bella ricetta carissima Gaia, è veramente da fare e rifare.
      Un abbraccio

      RispondiElimina
    41. Ottima ricetta, ho fatto in figurone con gli ospiti di ieri sera e non si sono accorti che era senza glutine! Addirittura il mio compagno mi ha detto che é il dolce migliore che io abbia mai fatto! :-) Grazie Gaia!
      Silvia Tv

      RispondiElimina
    42. Ciao, grazie per la ricetta fantastica!
      Una domanda, cos'e' esattamente il fioretto di mais? Io vivo in Svizzera e non so se lo trovo, non e' la polenta vero? Con cosa lo potrei sistituire eventualmente?
      Grazie!!

      Elda

      RispondiElimina
    43. è una farina di mais molto fine. quella per polenta, soprattutto quella grossa, avrebbe forse una grana troppo grossa.
      se vuoi puoi eliminarla e sostituirla con farina di riso: viene meno gialla ma il gusto non ne risente

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Perfetto, grazie mille, la provero' di sicuro!
        Elda

        Elimina

    linkwithin

    Related Posts with Thumbnails