lunedì 15 ottobre 2012

Rifatte senza glutine: pasta alla crema di peperoni



Oggi è il 15 ottobre, il gran giorno in cui ri-partiamo con le Rifatte senza glutine
Ci siamo concesse una lunghissima pausa estiva, fin da giugno, e questo è nello stile delle Rifatte: nessuna competizione, ritmi rilassati e senza stress, nessun inseguimento della Performànce, come recitava un vecchio spot TV.

Questa iniziativa ha lo scopo di promuovere la cultura del senza glutine, ma in uno spirito di serenità nel fare le cose, blog compreso. Il che detto da una come me, che in questo periodo ne fa mille, potrebbe parere pura una contraddizione, ma in realtà non lo è, perché malgrado tutte le novità, continuo a considerare questo spazio un luogo di piacere e svago, e tutto quello che faccio lo faccio perché mi piace e mi dà soddisfazione, senza inseguire per forza IL risultato.

E dopo questa spatafiata, passiamo alle cose pratiche.

Questo secondo ciclo delle Rifatte ci porta alcune novità, a partire dal blog dedicato all'iniziativa, nuovo di zecca, che dovrebbe aiutare a convogliare le forze e i contributi in un unico luogo virtuale.

Grazie alla mamma delle Rifatte, Vale, a e Anna Lisa per il vostro impegno e il vostro entusiasmo.

A questo giro abbiamo fatto un primo, veramente gustoso, proposta da Elena di La celiaca pasticciona: un sapido piatto di pasta, ottimo e veloce, perfetto per il rientro a scuola: la pasta con la crema di peperoni.

Per fortuna che era veloce: come la fine dell'anno scolastico, anche l'inizio dell'anno è piuttosto impegnativo, e per me ancora di più, avendo cambiato per l'ennesima volta scuola.

Avendo il solito marito uggioso che non mangia formaggi nè ama i latticini in genere, non ci ho messo la panna, ma solo un gocciolino -ino-ino di latte: il risultato è stato sicuramente meno cremoso di quello di Elena, ma ottimo lo stesso, e quello che ho perso in cremosità l'ho guadagnato in colore, un rosso fuoco che mi è piaciuto tantissimo.

Voglio ringraziare Elena per averci fatto scoprire questa pasta, che riproporrò sicuramente in tavola assai spesso, anche perché essendo da quest'anno mia figlia alle medie, sono finiti i bei tempi del buon tempo pieno, quando a pranzo ero sola o al massimo con il marito: da quest'anno c'è anche una famelica boccuccia di quasi adolescente, che dopo sei ore di scuola muore di fame. Fortuna che, essendo una squinzia buongustaia, sa apprezzare le cose buone e quindi la pasta di Elena entrerà a buon diritto nel nostro menu settimanale. 


Rifatte senza glutine


Foto della versione originale di Elena di La celiaca pasticciona.


Pasta alla crema di peperoni
Ingredienti
(per quattro persone)

  • 320 g di fettuccine pasta corta (io fusilli della Nutrifree pacco blu) (¶)
  • 1 confezione di panna liquida qualche cucchiaio di latte
  • 2 1 spicchio di aglio
  • ½ cipolla bianca
  • 2 peperoni rossi
  • 2 pomodori medi maturi 
  • 1 ciuffo di basilico
  • sale, pepe quanto basta
  • olio exstra-vergine di oliva
    Gli ingredienti contrassegnati con il simbolo (¶) sono alimenti a rischio per i celiaci e per essere consumati tranquillamente devono avere il simbolo della spiga barrata, oppure essere presenti nel prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia, o nell'elenco dei prodotti dietoterapici erogabili, o riportare la scritta SENZA GLUTINE sulla confezione.


    Procedimento
    Cedo volentieri la parola ad Elena:
    Prima di tutto sbollentare in acqua calda i pomodori per 5 minuti e privarli di semi e buccia. In una padella antiaderente fare soffriggere in un filo di olio,  la cipolla tagliata e lo spicchio di aglio aperti a metà; aggiungere i peperoni tagliati a pezzettini e procedere con la cottura a fuoco medio. 
    A metà cottura aggiungere i pomodori fatti a pezzi e far cuocere per circa 10 minuti. 
    Aggiungere il basilico, quindi passare tutto con il Minipimer. Verrà fuori un composto cremoso. 
    Metterne da parte un po’ per guarnire i piatti alla fine.
    Salare e pepare.
    Cuocere la pasta al dente e farla quindi saltare nel sughetto, aggiungendo un paio di mestolini di acqua di cottura della pasta per aumentare la cremosità.

    Ed ecco le fondatrici delle Rifatte:
    Con questa ricetta riprendiamo la cadenza solita delle Rifatte, una volta al mese: ci ritroveremo il 15 novembre, a casa della bravissima Oxana, Pane & Miele, ad assaggiare i suoi raffinatissimi blinis alla zucca e farina di ceci una soluzione perfetta per il mese delle zucche, che viene dalla tradizione slava.

    Eccoli qua: strepitose, vero?

    38 commenti:

    1. Che bello questo raggio di sole in una giornata così uggiosa! Buona settimana, direi che l'inizio è ottimo!

      RispondiElimina
      Risposte
      1. vero che così tutti rossi sono belli!?!?!

        Elimina
    2. C’ho penato sette camice, per complicarmi la vita son fatta apposta. Ma qualche volta sono felice di avere la capa tosta :)) Buonissimissima :D! Un bacione, buona settimana

      RispondiElimina
      Risposte
      1. vengo subito a vedere che hai combinato, grullarella!

        Elimina
    3. Anche senza panna e con latte direi che t'è venuta benissimo e poi questa ricetta funziona di per sè!

      RispondiElimina
      Risposte
      1. si si secondo me non le manca niente. poi devo dire che nemmeno io non sono una grande amante nella pasta, se proprio non è indispensabile non ce la metto...

        Elimina
    4. Brava Gaia ;)
      mi piace anche la tua versione, baci

      RispondiElimina
    5. Gaia, magnifiche foto come sempre, e sicuramente gustosissima anche la tua versione senza panna, anzi mi sa che la prossima volta che la ri-faccio (piaciuta troppo) non la userò neanch'io, nella pia illusione di contenere le calorie introdotte.

      Buona giornata e... viva le Rifatte ;)

      RispondiElimina
      Risposte
      1. qui non è nemmeno l'idea di contenere le calorie (se tu sapessi cosa ho cucinato ieri, te ne renderesti subito conto) è che proprio il marito non la vuole, e, ti dirò, secondo me non mancava nulla

        Elimina
    6. mi sembra che anche senza panna siano venute assolutamente più che invitanti!!!

      RispondiElimina
    7. ottima anche la tua pasta!
      io adoro i peperoni!

      RispondiElimina
      Risposte
      1. i peperoni sono uno dei regali più preziosi dell'estate, per me

        Elimina
    8. Gnam gnam,sono semplicemente fantastiche e solo a rivederne la foto,mi mette l'acquolina in bocca ! Bellissimo piatto e bella foto...un bacione e alla prossima Rifatta...:-)

      RispondiElimina
      Risposte
      1. sono contenta che ti siano piaciute, essere Rifatte è bello!

        Elimina
    9. bellissima sia la tua versione che la foto. Baci

      RispondiElimina
      Risposte
      1. è tutto merito degli splendidi colori dei peperoni

        Elimina
    10. ogni volta che passo da te mi chiedo: chissà che meraviglia di foto avrà fatto la Gaia? e tu mi dai sempre soddisfazioni!! riusciresti a far mangiare nocciole ad un allergico solo solo mostrando la foto! bravissima!!

      RispondiElimina
      Risposte
      1. te l'ho già detto molte volte, tu sei troppo buona con me!
        non potrei pensare di essere allergica alle nocciole, ci mancherebbe pure questa!

        Elimina
    11. E la prossima volta che pasta corta sia! A me piace più la pasta corta della lunga, unica eccezione dopo anni le tagliatelle di mais...ciao Gaia e abbracci ai cuccioli cresciuti♥

      RispondiElimina
      Risposte
      1. anche a me piace tanto la pasta corta. eccezione? le tagliatelle fatte in casa (inarrivabili) o gli spaghetti, che ultimamente ho trovato davvero buoni.
        abbraccio ai cuccioli cresciuti anche a te!

        Elimina
    12. Sai che non ho mai provato la pasta della nutrifree? Credo proprio che sia ora! Sono troppo felice che siano ricominciate le rifatte ;) Un bacione e alla prossima ricetta!

      RispondiElimina
    13. Si è vero Gaia, ci siamo concesse una pausa lunga...ma siamo ritornate alla caricaaaaa!!!!Mi piace tanto la tua foto..:=)

      RispondiElimina
    14. anch'io adoro la pasta corta quella che si attacca bene bene ad un sughetto così corposo come il tuo... perfetta!!!
      ^_^

      RispondiElimina
    15. Fusilli languidamente avvolti dalla crema di peperoni...insomma una roba sexi..Bellissima foto Gaia !
      Baci, Simo

      RispondiElimina
    16. cara Gaia, hai perfettamente ragione, bisogna sfatare questo pensiero glutinoso, bisoga ragionare a 360° soprattutto in cucina, uscire fuori dai pregiudizzi facili e sterili, lo scopo di quest'iniziativa è prorpio questo, e il tempo ci darà ragione, intanto ci siamo gustate un piatto niente male, e vuoi vedere che qualche chefff!! lo rifà =))
      vabbè gli diamo il permesso và... siamo buone... ^.^
      buona scuola e buona giornata

      RispondiElimina
    17. hai perfettamente ragione...bisogna farlo perche'ci piace..
      deliziosi i tuoi fusilli!!
      Grazie per il commento!!
      ciaoo

      RispondiElimina
    18. Delizia!!! Tua figlia è una ragazza fortunata ;-) Ciao, Alessia

      RispondiElimina
    19. Fusilli al rosso vivo, bella presentazione: estivo-autunnale :)
      E' come vedere una distesa di aceri in autunno, belli da morire!

      RispondiElimina
    20. Ciao, navigando nel web in ricerca di una ricetta con i peperoni mi sono fermata sul tuo blog e su questa ricetta...
      A pranzo l'ho preparata ed è veramente ottima, buonissima, con un sapore delicato ma deciso al tempo stesso.
      Complimenti!
      Melania

      RispondiElimina
    21. Ciao, navigando nel web in ricerca di una ricetta con i peperoni mi sono fermata sul tuo blog e su questa ricetta...
      A pranzo l'ho preparata ed è veramente ottima, buonissima, con un sapore delicato ma deciso al tempo stesso.
      Complimenti!
      Melania

      RispondiElimina
    22. Ciao, nella mattinata navigando nel web in ricerca di una ricetta con i peperoni, mi sono ritrovata nel tuo blog e in questa ricetta...
      L'ho preparata per pranzo ed è veramente ottima, delicata ma saporita al punto giusto!
      Complimenti!
      Melania

      RispondiElimina

    linkwithin

    Related Posts with Thumbnails